Che aspetto ha la zanzara anofele? Quali malattie soffre, come è pericoloso un morso e come distinguerlo da un normale

Fin dall'infanzia, molte persone hanno paura delle zanzare della malaria, sapendo di essere portatrici dell'agente causale di una malattia estremamente pericolosa: la malaria. Queste preoccupazioni non sono senza significato. Ulteriori informazioni sulla differenza tra la zanzara del genere Anopheles e altre specie sicure di tali insetti - queste informazioni aiuteranno a prevenire gravi rischi per la salute.

Che aspetto ha la zanzara anofele?

Gli insetti classificati da questa specie sono spesso citati dai biologi come anofeli (abbreviazione del nome latino Anopheles maculipennis). In termini di aspetto, questi ditteri differiscono poco dalle zanzare ordinarie. Anopheles ha un piccolo corpo (6-10 mm), una piccola testa e gambe lunghe. Su portici squamosi trasparenti tali insetti hanno macchie scure, il che non è il caso delle normali zanzare. Il loro sistema mascellare consiste nel labbro inferiore (con l'aiuto delle mascelle di lime per le unghie su di esso, le anofele tagliano attraverso la pelle) e la proboscide (la sua zanzara spinge nel taglio e succhia il sangue).

Dove abita

Questi insetti, che per gli esseri umani sono una fonte di infezione con un'infezione mortale, sono distribuiti quasi in tutto il mondo. La geografia delle regioni abitate dalla zanzara della malaria comprende tutte le aree dove non ci sono inverni rigidi (con il freddo prolungato, il ciclo di sviluppo dell'anofele è interrotto). Nel mondo, questi vettori di infezione sono molto diffusi in aree con un clima caldo.

Ad esempio, nelle isole vicine all'equatore, in Africa, America centrale e meridionale e Asia sud-orientale, circa un milione di persone muoiono ogni anno a causa dell'infezione della malaria attraverso i morsi delle zanzare del genere Anopheles. Anche se in Russia questi insetti si trovano nella parte europea del paese e nella Siberia occidentale, ma qui non sono così pericolosi. In questa zona, la temperatura ambiente non favorisce la loro rapida riproduzione e anche in questa zona non vi sono portatori di malaria.

Ciò che è diverso dal solito

I portatori di insetti del patogeno hanno alcune caratteristiche della struttura corporea. Una differenza molto evidente dalla zanzara comune dal solito - ha le zampe posteriori lunghe. Questa caratteristica esterna può essere ben vista nella foto degli insetti. A causa di questa particolare struttura, la parte posteriore del corpo delle anofele sessili è sempre ad ampio angolo rispetto alla superficie, e il corpo di una zanzara ordinaria è sempre parallelo alla superficie su cui si trova.

Un'altra importante differenza è osservata nella struttura delle femmine. Tentacoli articolati situati sulla testa dell'anofele femminile, quasi della stessa lunghezza della proboscide. Nelle zanzare ordinarie tali tentacoli sono sensibilmente più corti - non più di ¼ della proboscide. È possibile distinguere questi due tipi di insetti e punti scuri sulle ali, che sono portatori di malaria e assenti negli individui comuni. Un'altra caratteristica luminosa dell'anofele è che non si siedono immediatamente sulla pelle della vittima, ma sembrano danzare nell'aria prima dell'attacco.

Tipi di zanzare anofele

In pratica, questa varietà di zanzare del genere Anopheles, di cui oggi ci sono più di 460 specie nel mondo, appartiene a una tale specie di zanzare. È importante sapere che solo circa 100 specie di questi insetti possono effettivamente trasportare la malaria. In diverse regioni, diversi tipi di anofeli presentano un rischio epidemiologico. Un fatto interessante: molte persone credono che il zanzara-centopiedi sia anche in grado di diffondere la malattia - un insetto che si distingue per le sue grandi dimensioni. I fatti dicono che tali ditteri sono innocui perché il loro cibo è nettare, oppure non possono mangiare affatto.

Ciò che è pericoloso

Solo le femmine anofele rappresentano una minaccia per la salute umana. I maschi di zanzara vivono solo pochi giorni e si nutrono solo di linfa delle piante. Le femmine di questi insetti possono vivere fino a due mesi. Mangiano anche cibo vegetale, ma durante la stagione riproduttiva hanno bisogno del sangue degli animali come fonte di proteine ​​per formare le loro uova. Dopo aver ricevuto tale cibo, la femmina lo processa per circa due giorni e di nuovo cerca una nuova vittima dell'attacco.

Questo ciclo di vita delle femmine anofele determina quanto sia pericolosa la zanzara della malaria per la salute umana e persino per la vita umana. Se un insetto beve sangue dal corpo invaso da agenti patogeni della malaria, quindi con il successivo morso di un'altra vittima, il parassita che causa una patologia così grave si sistemerà in un nuovo corpo e inizierà il suo sviluppo mortale.

Zanzara e Malaria Plasmodium

Dovrebbe essere chiaro che la stessa zanzara della malaria non è l'agente causale della malaria - è solo l'ospite principale del parassita unicellulare che causa questa grave malattia. La fonte di questa malattia è la malaria di Plasmodium. Questo microrganismo non è un batterio, ma un organo spore - un organismo integrale costituito da una singola cellula. Ci sono più di 180 specie di plasmodi nel mondo, ma solo 4 di loro sono parassiti umani: Plasmodium malariae, Plasmodium falciparum, Plasmodium vivax e Plasmodium ovale.

Cosa succede se le anofele mordono

È necessario sapere che i morsi di tali insetti non rappresentano in tutti i casi un vero pericolo. L'infezione si verificherà solo se la zanzara femmina ha precedentemente morso una persona con la malaria. Solo dopo il contatto con il sangue, in cui il plasmodi vive già, l'insetto diventa contagioso. Non sarà trasmessa neanche la capacità di infettare la malaria alla prole di questa femmina.

Diagramma di trasmissione dell'agente patogeno della malaria all'uomo

L'infezione di persone con questi microrganismi si verifica nel momento in cui la zanzara morde la preda. Va ricordato che i percorsi della trasmissione della malaria includono sempre un morso preliminare da parte degli insetti di una persona che già soffre di questo disturbo. Gli agenti patogeni parassitari, penetrando nel corpo di una nuova vittima con la saliva delle zanzare, si diffondono attraverso il corpo con il flusso di sangue. Una volta nel fegato, i plasmodi iniziano a moltiplicarsi rapidamente in modo asessuale e si depositano nei globuli rossi, distruggendo le cellule del sangue. Nel corso della loro vita, questi parassiti emettono tossine tossiche, e per questo ci sono attacchi della malattia.

Che aspetto ha un morso

Con l'aspetto della pelle, è difficile determinare quale insetto ha morso una persona - una zanzara comune o anofele. Anche il morso della zanzara anofele prude e arrossamenti e lievi gonfiori possono comparire sulla pelle. Spesso, il fatto che ci fosse un'infezione da plasmodium di malaria, il paziente impara dopo la fine del periodo di incubazione. Comincia a mostrare i sintomi gravi caratteristici della malattia: brividi, febbre, mal di testa, polso rapido e persino convulsioni.

Come proteggersi dalla zanzara della malaria

Quali precauzioni dovrebbero essere prese per prevenire il pericolo di contrarre una malattia grave? A causa del fatto che le anofele depongono le uova nei corpi d'acqua e qui in estate appaiono nuovi insetti dalle larve, un alto rischio di essere morsi sorge, ad esempio, mentre si riposa in acqua. Al fine di prevenire la contaminazione durante il soggiorno in natura, si raccomanda di utilizzare vari mezzi di protezione contro le zanzare. Così, i repellenti respingono bene i ditteri e le zanzariere non permetteranno di entrare nella tenda non solo i grandi insetti (come la zanzara del millepiedi o l'anofele), ma anche altri cervi.

Video: Mosquito Anopheles

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

anofele

Allineamento dello stress: ANO `FELES

ANOFELES (Aporpeles; Greek anōphelēs - nocivo, pericoloso) - un genere di zanzare succhia-sangue della famiglia Culicidae (succhiasangue), il sottordine Nematocera (a faccia lunga), l'ordine Diptera (a due ali); principali vettori di agenti patogeni della malaria. Il genere comprende più di 300 specie e sottospecie, raggruppate in 6 sottogeneri.

Nell'URSS, ci sono 7 specie del sottogenere Anopheles - A. maculipennis (5 delle sue sottospecie sono registrate: A. m. Messeae, A. m Sacharovi, A. t. Maculipennis, A. m. Atroparvus, A. t. Melanoon), A. hyrcanus, A. claviger, A. plumbeus, A. algeriensis, A. marteri, A. lindesayi e 2 specie del sottogenere Myzomyia - A. superpictus, A. pulcherrimus.

A. sono comuni in paesi con un clima tropicale, subtropicale e temperato. Il limite settentrionale del loro habitat all'interno dell'URSS è di ca. 65 ° s. w.

Il ciclo di sviluppo di A. consiste di uova, larve, pupe (Figura 1-3) che vivono in acqua e forme adulte - imago, che abitano la terra. La femmina A. depone sulla superficie del serbatoio 200-260 uova a forma di sigaro, dotate di speciali camere d'aria, in modo che non affondino nell'acqua. La superficie superiore dell'uovo ha macchie o strisce scure o è colorata in modo monotono. Le larve A. (dimensioni 0,5-1,3 mm) trascorrono la maggior parte della loro vita vicino alla superficie dell'acqua e si nutrono del suo film superficiale. Le larve respirano l'aria atmosferica con l'aiuto della trachea che si apre con due stimmi sul lato dorsale del segmento addominale VIII. Le larve di diverse specie di A. differiscono nella struttura e nella posizione dei peli di clypeal, frontali e antennali sulla testa.

Nel loro sviluppo, le larve attraversano 4 fasi, trasformandosi in una pupa dopo la 4ª muta. La pupa è inattiva, non alimenta e respira con l'aiuto di tubi respiratori a forma conica. Vi sono riserve temporanee naturali e artificiali permanenti ea lungo termine.

Per l'imago A., un seno lungo, debolmente eretto, con uno scudo dall'intero taglio e gambe lunghe e sottili con scaglie sottili e strette; paletta mandibolare A. la lunghezza della proboscide è uguale (figura 4).

La copulazione A. si verifica quando sciamano. Dopo la fertilizzazione, le femmine hanno bisogno di succhiasangue, poiché lo sviluppo di una porzione di uova è possibile solo in parallelo con la digestione di una porzione di armonia sangue - gonotrofica. L'eccezione è A. claviger, A. hyrcanus e A. plumbeus, in cui la prima deposizione delle uova può avvenire senza precedente succhiasangue. Durante la vita della femmina fa diverse deposizione delle uova, il che rende possibile la partecipazione delle zanzare alla trasmissione di agenti patogeni, dal momento che succhia il sangue precede ogni deposizione delle uova e ogni nuovo succhiasangue è associato alla possibilità di zanzare o infezione umana da una zanzara infetta. Le femmine A. si nutrono del sangue di mammiferi e umani. I maschi si nutrono solo di succhi vegetali. Le femmine A. maculipennis, A. superpictus e A. pulcherrimus possono cercare a lungo raggio in cerca di preda. Insediamenti umani per loro: il centro di gravità. L'area, con uno sciame di zanzare affluisce al villaggio, chiamato la zona del (il suo raggio sulla pianura - fino a 3 km). Gli insediamenti della zona di coincidenza, che si sovrappongono parzialmente, sono chiamati coniugato. Tra di loro c'è uno scambio attivo di zanzare, che dovrebbe essere considerato quando si analizza la situazione epidemiologica. Quando si determina il grado di contatto delle zanzare con una persona, usano l'indice di antrofilicità (la percentuale di persone che mangiano da un numero totale di zanzare che mangiano).

La digestione del sangue in A. e lo sviluppo delle uova si verifica nei rifugi (dnevka) di vario tipo.

A. hyrcanus, A. claviger e altre specie scelgono rifugi solo in condizioni naturali - esofili. Altre specie (endofili) sono distribuite tra i rifugi in natura e nel villaggio, a seconda del grado di agevolezza del microclima. Più zanzare vengono lasciate per la digestione del sangue e lo sviluppo di uova negli edifici umani, più la popolazione è endofila. Dopo la maturazione delle uova, le femmine volano via alla ricerca di un giacimento per la loro deposizione. Il giorno dopo, la femmina beve di nuovo sangue. Quindi, la sua vita consiste in una serie di cicli gonotrofici che si susseguono (vedi).

Il numero di estensioni sulla gamba del tubo uovo della femmina determina il numero di deposizione delle uova e la sua età fisiologica (Fig. 5). Più anziana è la femmina, maggiore è il rischio epidemiologico. Epidemiologicamente pericolose sono le femmine, nel cui corpo è terminato il ciclo della sporogonia (vedi Malaria) e gli sporozoiti sono comparsi nelle ghiandole salivari. Praticamente solo femmine potenzialmente pericolose (POS) sono identificate, nel cui corpo il ciclo di sporogoni potrebbe finire, a condizione che l'infezione si sia verificata al primo succhiasangue. Per calcolare l'età del PIC, è necessario conoscere la durata della sporogonia nelle condizioni date e l'età fisiologica che la femmina raggiungerà a questo punto. Con un aumento della popolazione del numero PIC, aumenta il significato epidemiologico della popolazione.

Il periodo autunno-invernale è vissuto da zanzare in uno stato di diapausa (vedi). La diapausa immaginaria è caratteristica di A. maculipennis, A. superpictus e A. hyrcanus, fisiologicamente manifesta nell'inibizione dell'ovogenesi. In condizioni di un inverno caldo, le femmine A. m. sacharovi, A. m. atroparvus, A. m. maculipennis e A. superpictus scelgono ripari nelle immediate vicinanze del cibo e bevono ripetutamente sangue durante l'inverno, il che, se vi sono portatori parassiti, può portare alla comparsa di focolai domestici di malaria. A. claviger, A. plumbeus, A. algeriensis, A. pulcherrimus e altri hanno una diapausa larvale. In primavera, a temperature favorevoli, le larve terminano il loro sviluppo e danno origine alla prima generazione primaverile.

Il numero di generazioni all'anno dipende dalle condizioni meteorologiche. Vicino al limite settentrionale della gamma A. maculipennis dà 2 generazioni all'anno, nel Caucaso e nell'Asia centrale - 6-8.

Valore medico di Anopheles. Alcune specie di A. sono portatori specifici e ospiti finali di patogeni della malaria (vedi) (Plasmodiuni vivax, P. falciparum, P. rnalariae, P. ovale). Nel corpo delle zanzare, il plasmodio subisce un certo ciclo evolutivo - la sporogonia, a causa della quale l'infezione da malaria, bypassando la portatrice, è impossibile. L'infezione umana si verifica al momento del succhiasangue (inoculazione specifica), gli sporozoiti entrano nella ferita con la saliva. È dimostrato che 65 specie e sottospecie di A. possono essere portatrici di plasmodia, il cui range è determinato dalla malaria nezareal. Tuttavia, i principali vettori nella fauna del mondo sono 25-30 specie che vivono in diverse zone geografiche. Così, ad esempio, nella parte europea dell'URSS e della Siberia, A. maculipennis è il principale vettore, A. maculipennis e A. superpictus sono nel Caucaso meridionale, e A. maculipennis, A. superpictus e A. pulcherrimus sono in Asia centrale; nel sud-est asiatico - A. minimus, A. culicifacies, A. sundaicus, ecc.; in Africa centrale, A. gambiae, A. funestus; in Sud America - A. darlingi, A. albimanus, A. aquasalis; in America centrale - A. albimanus, 4. pseudopunctipennis, A. aquasalis, ecc. Vettori secondari nella fauna dell'URSS: A.hyrcanus, A. claviger, in un certo numero di aree - A. plumbeus.

Il significato epidemiologico delle singole specie e popolazioni di A. dipende dalle condizioni specifiche dell'area ed è determinato da fattori quali il numero totale, il grado di contatto umano, la composizione per età e l'attività della popolazione, la suscettibilità alle infezioni da plasmodia. A. sono anche portatori specifici di agenti causali della malaria animale (scimmie, roditori, uccelli, ecc.) E portatori specifici di filaria, inclusi i parassiti nell'uomo (Wuchereria bancrofti e Brugia malayi) e. nei cani (Dirofilaria immitis iiD. repens).

Il ruolo di A. nella trasmissione di arbovirus è piccolo. Quindi, in Cecoslovacchia da A. maculipennis, il virus Chalovo è isolato. Specie africana A. - portatori di agenti patogeni di febbre o'nong-nyong.

Per organizzare correttamente la lotta contro il vettore, è necessario conoscere la composizione della specie, il significato epidemiologico e la biologia dei principali portatori.

La lotta contro A. è ridotta alla distruzione di individui adulti e delle loro larve. Per la distruzione delle larve vengono utilizzati preparati del gruppo di idrocarburi clorurati (DDT, HCCH), composti organofosfati (metil nitrofos, baytex, tiodifenilammina), ecc.. Il DDT è usato come polvere al 10%, il consumo è di 1 kg / ha in bacini invasi e 2 kg / ha in pesantemente ricoperto; HCH - nella forma del 12% di polvere, il tasso di consumo è lo stesso. La polvere tecnica di tiodifenilamina consuma 0,6 kg / ha in poco carico e 1 kg / ha in bacini molto invasi. I verdi parigini (veleno intestinale) possono anche essere utilizzati spruzzandoli su una pellicola superficiale di acqua. Il tempo di elaborazione è impostato in base ai dati delle osservazioni fenologiche. Il trattamento inizia quando le larve dello stadio II - III di sviluppo appaiono nei corpi idrici.

I metodi biologici di controllo sono promettenti: nel sud, la colonizzazione dei corpi idrici da parte di un pesce gambusia riproduttore vivo, nelle regioni settentrionali, da una carpa bianca.

L'elaborazione di insediamenti è effettuata all'atto di scoperta in loro di pazienti con malaria. Nel caso di singole malattie, vengono trattate le proprietà del paziente e le aree limitrofe (elaborazione microfocale). Alla presenza di parecchi pazienti effettuano l'elaborazione continua dell'insediamento.

L'uso di polvere nella stanza è proibito. Il DDT viene utilizzato sotto forma di sospensione o emulsione (1-2 g di una preparazione tecnica per 1 m 2 di area).

L'effetto residuo del farmaco persiste per tutta la stagione.

Quando si pianificano gli insediamenti, è necessario essere guidati dal principio di zooprevenzione: mettere il bestiame ai margini del villaggio, deviando così gran parte delle zanzare volanti. Per la protezione personale sono state usate sostanze repellenti (repellenti), a segale applicate sulla pelle e sui vestiti: DEET, repellina-alfa, dimetilftalato, benzimmina.

Vedi anche zanzare succhiasangue, vettori.

rif.: Beklemishev V. N. Ecologia della zanzara della malaria (Anopheles maculipennis Mg.), M., 1944; Gutsevich A. V., Monchadsky A. S. e Shtakelberg A. A. Zanzare, famiglia Gulicidae, fauna URSS, insetti Ditteri, v. 3. c. 4, L., 1970; Detinova T. C. Metodi per determinare la composizione per età dei Ditteri di insetti di rilevanza medica, Per. con inglese, M., 1962.

  1. Grande enciclopedia medica. Volume 1 / Editor-in-chief Academic B.V. Petrovsky; Editoria sovietica; Mosca, 1974 - 576 p.

Zanzara della malaria: come appare, dove vive e com'è pericoloso?

Le zanzare di malaria o, come vengono definite scientificamente, anofele, sono insetti pericolosi che possono vivere non solo nei paesi caldi. Questi parassiti sono i principali portatori di malattie come la malaria. Circa 200 milioni di persone in tutto il mondo sono esposti ad esso ogni anno. Inoltre, circa 1 milione di loro muoiono a causa degli effetti irreversibili dell'infezione sul corpo.

La zanzara della malaria è pericolosa per gli esseri umani, ed è persino stata inserita nel Guinness dei primati come uno degli insetti più pericolosi del mondo.

Che aspetto ha una zanzara anofele?

Un esame dettagliato di un insetto può essere facilmente distinto da una zanzara ordinaria e ben nota. Ecco un elenco delle principali caratteristiche di Anopheles:

  1. Antenne e pungiglione sufficientemente lunghe.
  2. Macchie scure sulle ali.
  3. Quando l'insetto è a riposo, la sua parte posteriore del corpo è leggermente sollevata e la testa è abbassata. Ciò è dovuto al fatto che le zampe posteriori sono molto più lunghe di quelle anteriori. Per quanto riguarda le zanzare ordinarie, di solito si drizzano o abbassano leggermente l'addome.
  4. Prima di sedersi sulla pelle della vittima, la zanzara anofele fa qualcosa come una danza.

Puoi vedere come appare la foto dell'insetto al fine di conoscere visivamente tutte le caratteristiche della sua struttura corporea. La dimensione della zanzara della malaria non è molto diversa dalle dimensioni dell'insetto succhia-sangue che ci è familiare.

L'allevamento di insetti richiede un corpo idrico e i parassiti spesso scelgono l'acqua non acidificata. Dopo aver scelto la posizione ideale, la femmina può disporre tra 50 e 150 uova. Inoltre, nel bacino, le larve della zanzara anofele si sviluppano fino a quando non entra nella fase adulta. Di seguito le foto delle larve anofele e le foto della zanzara anofele femminile.

Larva della zanzara Anopheles

Zanzara femmina

Dove vivono le zanzare della malaria?

La zanzara della Malaria si è insediata in quasi tutti gli angoli del nostro pianeta. È possibile rilevare questo insetto pericoloso anche in paesi in cui la malaria è ufficialmente considerata una malattia liquidata. Per quanto riguarda la Russia, anche questa pericolosa zanzara vive qui. È comune nella Siberia occidentale e nella parte europea del paese. Per una zanzara della malaria, le condizioni dell'habitat adeguate sono importanti, l'inverno troppo lungo e freddo è uno dei fattori che non è adatto per l'allevamento confortevole e lo sviluppo degli insetti.

Quante vite?

Nonostante il fatto che la zanzara anofele non viva a lungo, riesce a portare una quantità sufficiente di problemi in tutta la misura. I seguenti sono i principali fattori che influenzano la vita di un insetto:

  1. La durata della vita dell'anofele può dipendere dalla temperatura dell'aria. Più bassa è la temperatura, maggiore è la durata della vita. A 25 gradi di calore, il parassita vive 46 giorni, ma già a 10 gradi la durata della vita aumenta a 122 giorni. I maschi vivono sempre la metà delle femmine.
  2. La durata della vita di una zanzara è anche influenzata dalla sua nutrizione. Se c'è abbastanza cibo, aumenta la vita della vita. I maschi si nutrono di nettare di fiori e le femmine si nutrono di sangue.
  3. Qualsiasi disastro naturale, come siccità, forti venti, piogge regolari, bruschi cambiamenti climatici, tutto questo riduce la vita della zanzara anofele.

È stato notato che le zanzare vivono molto meno nei boschi. Ciò è dovuto al fatto che è abbastanza difficile trovare cibo per la femmina nelle condizioni della foresta.

Cosa mangia?

Non tutti sanno che solo le zanzare anofele si nutrono di sangue, mentre i maschi sono i vegetariani più naturali. Le femmine bevono sangue per uno scopo specifico: allevare. Il sangue contiene proteine ​​preziose, è necessario per il normale sviluppo delle larve, che sarà formato da uova deposte.

Subito dopo che la zanzara femmina ha deposto le uova, continua il nettare alimentare per 48 ore. Ma dopo questo periodo, il ciclo si ripete - la fertilizzazione avviene, rispettivamente, è necessario il sangue.

Qual è la pericolosa zanzara della malaria?

Se i morsi di zanzare ordinarie si sono abituati a tutti per lungo tempo, allora l'anofele può infettare una persona con un'infezione pericolosa che può facilmente uccidere se il trattamento non viene avviato in tempo. La zanzara della malaria è pericolosa per una persona che non vive in paesi caldi? Durante l'anno, circa l'85% delle persone infette da paesi caldi viene rilevato, il resto vive in altre regioni del pianeta.

Gli stessi insetti non rappresentano alcuna minaccia, la zanzara della malaria diventa pericolosa solo dopo essere stata infettata dal plasmodia.

Cos'è il parassita pericoloso, la zanzara anofea, dai seguenti punti. Trasporta un sacco di malattie, tra le quali sono le più pericolose:

Nonostante il fatto che la malattia sia nota da molto tempo, non è stato ancora inventato un trattamento che possa soddisfare tutti e dare un effetto al 100%. I plasmodi, una volta nel corpo umano, tendono a penetrare nel fegato, dove entrano nella fase di riproduzione attiva e parassitano. Successivamente, i parassiti iniziano a entrare nel flusso sanguigno, il che aggrava solo la situazione.

Febbre, brividi e mal di testa si osservano nelle prime fasi del decorso della malattia. Se il trattamento non viene fornito in tempo, l'insufficienza renale inizia a svilupparsi, portando alla morte.

Dopo che una persona è stata colpita da questo virus, inizia il periodo di incubazione, che dura circa una settimana. Nausea, brividi e forte mal di testa derivano dalla diffusione attiva del virus in tutto il corpo. Durante il periodo di sviluppo della malattia, possono verificarsi brevi remissioni, tuttavia ulteriori sintomi aumentano solo e sono completati da dolore acuto nell'addome e sanguinamento dal naso.

Esiste un vaccino, ma non è stato inventato alcun trattamento specifico. La percentuale di mortalità dovuta all'infezione da febbre gialla è tra il 20 e il 50 percento.

La patologia presentata è espressa dal fatto che la temperatura di una persona aumenta fortemente, un'eruzione compare sul corpo, si osserva un rossore oculare, si notano forti dolori alla schiena e alla testa. Il tasso di mortalità raggiunge il 5%.

Tutte le possibili patologie che una persona può percepire nei luoghi in cui si trova una zanzara sono piuttosto pericolose. Pertanto, se si verificano sintomi negativi, consultare un medico. Non impegnarsi nell'autoterapia. Prima si inizia il trattamento, si verificheranno meno complicazioni.

Il principale pericolo di questa malattia sta nel fatto che quando una donna incinta viene infettata, la microcefalia si sviluppa nel feto. Porta al fatto che il bambino nasce con una testa molto piccola.

Inoltre, questo tipo di patologia può apparire anche se la malattia non era solo nella madre, ma anche nel padre al momento del concepimento. Un vaccino che potrebbe proteggere una persona da questo tipo di malattia non è sviluppato al momento.

West Nile Virus

Questa malattia è trasmessa insieme al sangue degli uccelli. Colpisce l'intero sistema nervoso, che porta alla comparsa di processi infiammatori nel cervello.

La diffusione del virus in tutto il corpo è caratterizzata da sintomi come:

  • brividi;
  • dolore muscolare;
  • debolezza generale;
  • mal di testa.

Se il trattamento non viene avviato in modo tempestivo, la malattia entra in uno stadio più grave, in cui iniziano le crisi e il paziente può andare in coma. Succede che il corpo di alcune persone inizia immediatamente a sviluppare l'immunità al virus presentato, e la malattia stessa non ha sintomi.

Perché la zanzara della malaria è pericolosa?

La malaria di quattro giorni è estremamente pericolosa per la salute di tutte le persone. Anopheles è un altro nome per le insidie ​​zanzare anofele. Questo è un genere di insetti dipteran. Sono i principali portatori della malaria plasmodia (Plasmodium malariae). L'agente eziologico della malaria è Anopheles. Oggi questa pericolosa malattia è diventata il problema più serio. Circa 200 milioni di persone nel mondo si ammalano di malaria (malaria) ogni anno. Ogni anno, questa malattia infettiva causata da microrganismi richiede circa 1 milione di vite.

Caratteristiche dello sviluppo dell'anofele

Tiny anopheles è elencato nel Guinness dei primati come l'insetto più pericoloso del pianeta. Questo tipo di insetto comprende 460 specie di anofele. Qualsiasi anofele può essere un portatore del patogeno della malaria. Nell'uomo, 4 specie di Plasmodium possono parassitizzare. Tutte le varietà di plasmodia della malaria sono pericolose per l'uomo, dal momento che questi protozoi parassiti causano la malaria. Per questa patologia, incline al decorso ricorrente, alla stagionalità caratteristica.

Il genere di ditteri pericolosi, a cui appartiene l'anofele, è dannoso per la salute umana. Dove vivono le zanzare della malaria? Al giorno d'oggi, questo agente patogeno di infezione parassitaria è molto diffuso. I caldi paesi meridionali della zona subtropicale sono l'habitat principale della zanzara anofele. Questo genere di insetti è molto esteso.

La zanzara della malaria si trova anche in Russia. L'insetto pericoloso vive nella Siberia occidentale e nella parte europea del paese.

La Carelia meridionale è il punto più a nord della catena delle Anopheles. Solo nel territorio della Siberia orientale, a causa del clima rigido, questi parassiti non sono stati trovati.

Che aspetto ha una zanzara anofele? La malaria di vettore in apparenza differisce poco dal culex pipiens - la zanzara comune. Tuttavia, nella foto di piccole anofele può essere facilmente identificato dalle lunghe zampe posteriori. Il torso inferiore dell'anopheles seduto è molto elevato con un ampio angolo rispetto alla superficie. Questo genere di insetti può essere identificato da caratteristiche caratteristiche.

I lunghi tentacoli segmentati sulla piccola testa, alcune caratteristiche macchie scure sulle ali sono le caratteristiche distintive dell'anofele. La zanzara della malaria è molto schizzinosa. Preferisce solo serbatoi puri per far crescere la sua prole, così le anofele nelle paludi non depongono mai le larve.

I maschi vivono non più di 2 giorni. Circa 2 mesi è l'aspettativa di vita per le donne. Perché è necessaria cautela quando si incontrano le zanzare anofele, quali sono le pericolose anofele? Durante il giorno, questi insetti notturni si nascondono in luoghi appartati. Di notte, la stragrande maggioranza di queste zanzare attacca le persone addormentate. Ad una distanza di circa 3 chilometri, gli insetti affamati di sesso femminile possono trovare la loro preda - un essere umano. Anopheles è portatore di una pericolosa infezione.

Come si verifica l'infezione?

Gli scienziati hanno scoperto uno schema complesso per la trasmissione di agenti patogeni della malaria all'uomo. Plasmodia ha due ospiti durante il ciclo di vita. Una persona morsa da una zanzara femmina viene infettata da un'anofele invasiva o da un donatore, un portatore di parassiti, attraverso la trasfusione di sangue. Lui stesso è la fonte dell'infezione nella malaria.

Una persona infetta svolge un ruolo importante nella fase di riproduzione asessuata - la schizogonia. Il ciclo sessuale di sviluppo (sporogonica) è direttamente correlato alle zanzare anofele. Il parassita unicellulare si riproduce nel corpo di un insetto. La suscettibilità alla malaria è molto alta. Se il Plasmodium P. falciparum penetra nel corpo umano, si sviluppa una malaria di tre giorni. Tale malaria è molto fugace, spesso fatale.

Lo sviluppo della malaria primaria nel corpo umano provoca la penetrazione di un parassita unicellulare. Il ciclo vitale dell'agente causale della malaria è molto complesso. I maschi anofeli non bevono sangue. Dopo la fertilizzazione a scopo di riproduzione, le femmine hanno un bisogno fisiologico di succhiasangue, poiché hanno bisogno del sangue di creature a sangue caldo, proteine ​​per lo sviluppo delle uova.

Nell'organismo femminile di questi insetti a due ali si sviluppano fino a 200 uova. Quindi le uova fecondate vengono deposte sulla superficie del laghetto pulito. La fonte dell'infezione è una persona che è stata infettata. Una zanzara femmina infetta dopo il contatto con il sangue di un paziente con la malaria diventa l'ambulante della malattia. D'ora in poi, Anopheles - il parassita che ha morso una persona rappresenta un grande pericolo per la sua salute.

Poco dopo il morso di un insetto infetto in una persona sana, di solito compaiono i primi segni di malaria, poiché inevitabilmente si verifica l'infezione attraverso la saliva di Anopheles infetto. I gametociti plasmatici vivono nel sangue di una persona infetta.

Tipologia di malattia parassitaria

Cosa succede se la zanzara anofele morde? Le anofele insidiose e femmine causano una pericolosa malattia - la malaria. Questa è una malattia spiacevole che aiuta a guarire i risultati della medicina moderna. Tuttavia, una puntura di zanzara è un serio pericolo per la salute. L'insieme delle manifestazioni della malattia è in gran parte dovuto a un tipo di agente patogeno.

Esistono diverse forme di malaria. Dipende dal tipo di Plasmodium malariae - microrganismi dannosi che sono stati posti nella ferita da una zanzara anofele. Malattia parassitaria causata dal patogeno, si verifica in forma di schizontnoy o sporozoitnoy invasione. Nel primo caso, si sviluppa il periodo di incubazione della malattia. Nel secondo caso, il periodo di incubazione è ridotto. Il plasmodio, che era sotto forma di schizogonia, entra nella fase eritrocitaria.

La malaria di tre giorni è più comune. Questo è il tipo più grave di patologia parassitaria. Tuttavia, in un clima temperato, questo disturbo si sviluppa più spesso lentamente. Una forma benigna è caratteristica della pericolosa malaria di quattro giorni. La malattia, di regola, inizia immediatamente con gli attacchi, poiché non ha periodo prodromico. Le crisi del quarto spesso si verificano con sintomi sfocati.

Segni clinici tipici

Se la malaria si sviluppa, il periodo di incubazione per questa malattia dura fino a 14 mesi. La durata del periodo di incubazione dipende dal tipo di agente patogeno. All'inizio, i sintomi della malaria sono lievi.

C'è un complesso dei seguenti segni caratteristici di una malattia infettiva:

  1. Se l'agente eziologico di una malattia infettiva è penetrato nel corpo, nella maggior parte dei pazienti il ​​quadro clinico della malattia si manifesta immediatamente chiaramente. Esiste un acuto esordio della malaria tropicale. Irritazione e arrossamento si verificano al sito del morso;
  2. Il decorso della malaria è caratterizzato da parossismi febbrili. I parametri della temperatura cambiano spontaneamente, che è caratterizzato da un carattere variabile. I suoi valori aumentano spesso bruscamente a 39 ° C. La grave malaria procede spesso senza febbre nel 15% dei bambini infestati.
  3. Un freddo febbrile con sudorazione abbondante di solito dura più di mezz'ora. Il tremore muscolare, la sensazione di freddo sono causati dalle contrazioni dei vasi sanguigni superficiali. Di regola, i brividi sono meno pronunciati durante l'altezza della malattia.
  4. C'è una contrazione involontaria dei muscoli - crampi. I bambini malati hanno spesso febbre e convulsioni. I pazienti notano secchezza delle fauci.
  5. La milza e il fegato sono notevolmente ingranditi. Questo è un segno pericoloso. Allo stadio eritrocitario, le cellule reticoloendoteliali del fegato assorbono i parassiti.
  6. I fenomeni cerebrali sono annotati. C'è un disturbo serio - confusione. Il paziente soffre di intenso mal di testa incessante.
  7. Quando l'agente causale di un disturbo parassitario entra nel corpo, gli schizonti ei trofozoiti in via di sviluppo infettano i globuli rossi - globuli rossi. Queste strutture monocellulari del plasmodio vengono trattenute a lungo nei vasi degli organi interni.
  8. Durante la gravidanza, il patogeno parassitario penetra facilmente nel corpo, il che può essere dannoso per la futura madre e il bambino.

L'infezione da malaria è pericolosa. Le persone spesso sottovalutano questo rischio quando vanno in vacanza. Prima di recarsi in paesi caldi, è necessario consultare il medico, ottenere consigli. In caso di malattia, è necessario contattare immediatamente uno specialista in malattie infettive per evitare complicanze della malaria.

Descrizione e foto delle specie di zanzare

Zanzare - uno degli insetti più comuni del mondo. Vivono quasi ovunque, l'unica eccezione è il territorio dell'Antartide. La scienza conosce circa 3 mila specie di tali individui. E le zanzare sono entrambe completamente innocue e molto pericolose per gli umani. Tutti loro sono uniti dalla famiglia degli insetti Ditteri, una caratteristica caratteristica dei quali sono organi orali che assomigliano a un caso. Dentro ci sono mascelle con denti lunghi e sottili. A causa di questa struttura dell'apparato della bocca, l'insetto è in grado di nutrirsi di linfa delle piante, nettare dei fiori e persino sangue umano (potete vederli più dettagliatamente nella foto delle zanzare qui sotto).

Specie di zanzare

In natura, ci sono vari tipi di zanzare. La famiglia degli insetti Ditteri può essere divisa in 3 sottofamiglie:

  • Culicinae (zanzare non malariche). Include insetti dei seguenti generi: Uranotaenia e Aedes (morso), Psorophora e Culex (vere zanzare), Orthopodomyia e Coquillettidia, Mansonia e Culiseta, Haemagogus e
  • Zanzare malaria Questa sottofamiglia combina generi: Bironella, Anopheles, Chagasia.
  • Toxorhynchitinae, genere Toxorhynchites.

Tipi di zanzare in Russia

Circa un centinaio di specie di rappresentanti della famiglia diptera abitano il territorio della Federazione Russa. Le più comuni sono le seguenti specie di zanzare.

Culex

Il genere dei kuleks (Culex) ha più di 1000 specie di zanzare, e solo 100 di esse sono registrate in Russia. La più famosa è la zanzara Piskun, che vive quasi ovunque. È dai suoi morsi che le persone soffrono durante attività ricreative all'aperto o passeggiate nel parco.

Il corpo di un individuo adulto raggiunge 3-8 mm. Il rappresentante di questo tipo ha un paio di ali lunghe fino a 4 mm, con setole nere strette. Una zanzara maschio differisce da una femmina in un paio di baffi più vaporosi (una foto di una zanzara vicina è presentata sotto).

Gli ematofagi sono esclusivamente femmine kuklys. Pertanto, trovando un individuo con una pancia rossa, diventa chiaro che questa è una donna satura. Inoltre, gli insetti possono nutrirsi del sangue non solo degli esseri umani, ma anche degli animali e degli uccelli. Per lo stesso motivo, i piskuns sono portatori di malattie come l'encefalite giapponese, la meningite, l'eczema, l'orticaria, la filariosi.

I maschi sono veri "vegetariani" perché il loro apparato orale è molto più debole (la lunghezza della proboscide è notevolmente inferiore alla lunghezza dei baffi). Pertanto, preferiscono i cibi vegetali, nutrendosi di nettare floreale e linfa delle piante.

Grazie alle proteine ​​e alle ghiandole contenute nel sangue, le femmine sono in grado di deporre le uova. Costruiscono murature in acque stagnanti, che possono essere non solo foreste e laghi, ma anche le più comuni pozzanghere. La deposizione delle uova ricorda una zattera che si sposta sulla superficie dell'acqua, che può contenere fino a 3 dozzine di uova. Dopo un po ', affonda sul fondo. La formazione di uova dura da 1,5 a 8 giorni (a seconda della temperatura dell'acqua). La larva che esce dall'uovo subisce diverse mute, dopodiché si impenna. Dopo alcuni giorni, dalla pupa appare un imago o una zanzara normale.

pinza

Rappresentanti della specie Aedes (grumi) vivono principalmente nei tropici e subtropicali, preferendo le zone forestali. In grado di tollerare malattie molto pericolose come la febbre gialla, il virus Zika o la febbre dengue.

Uno dei venditori ambulanti più conosciuti di tali malattie è il bitter giallo-amaro. Insetti di medie dimensioni (fino a 7 mm) hanno un colore unico in bianco e nero. E strisce bianche segnavano tutti gli organi del corpo, compresi gli arti.

Le uova della femmina sono deposte nelle pianure, dove durante l'acqua di disgelo si accumula. Inizialmente sono di colore bianco o giallastro. Con lo sviluppo di iniziare a scurire, acquisendo una tinta marrone. Le larve appaiono e vivono nell'acqua, nutrendosi di alghe, tessuti vegetali morti e microrganismi. Dopo un po 'di tempo le larve si impupano e vengono selezionate sulla superficie del serbatoio. Nel caso di una muta, individui adulti emergono da loro, nascondendosi nei rifugi per qualche tempo. Gli insetti stanno aspettando il momento in cui le loro ali si allargano e la copertura si indurisce.

Non meno pericolosa è la zanzara tigre Aedes albopictus. Si tratta di una zanzara nera tropicale con vecchie bande luminose posizionate su tutto il corpo, si trova principalmente in Asia e recentemente è stata vista in Russia. È caratterizzato da aggressività e mobilità: è in grado di volare a bassa quota, ma ad alta velocità, mordendo le persone in parti nude del corpo. La dimensione dell'insetto raggiunge 5 mm e la differenza della femmina dal maschio in dimensioni estremamente grandi. È un vettore di pericolose malattie infettive virali (malaria, febbre tifoide, febbre dengue o virus Zika).

anofele

Le zanzare di malaria sono anche una delle più pericolose. La capacità di trasportare i plasmi della malaria (parassiti umani) è ciò che rende questi insetti pericolosi. Sul territorio del nostro paese, i rappresentanti di questa specie si trovano nella corsia centrale.

La descrizione degli insetti è sotto molti aspetti simile al Piscura ordinario. Se guardi la fotografia, l'Anopheles adulto può essere riconosciuto dal corpo allungato allungato, testa relativamente piccola e lunga proboscide. Sulle ali lungo le vene ci sono piatti squamosi.

Una caratteristica distintiva di questo tipo di insetto è un paio di lunghe antenne, che si trovano vicino all'apparato boccale. Inoltre, le Anopheles hanno arti posteriori più lunghi rispetto ai Piskuns. Nelle femmine ci sono tentacoli segmentati situati sulla testa, la cui lunghezza è paragonabile alla proboscide, mentre nei rappresentanti dei culessi sono molto più brevi.

Anche il menu delle femmine e dei maschi è diverso: il cibo per il primo è il sangue, quest'ultimo si nutre esclusivamente di succhi di verdura. Una zanzara femmina depone fino a duecento uova sulla superficie dell'acqua, dove si sviluppano per un periodo di 2-3 giorni. A temperature più basse, il processo può essere ritardato di 15-20 giorni. Le sanguisughe pericolose hanno le stesse fasi di sviluppo delle normali zanzare (uovo, larva, pupa, imago).

Zanzara bruciante

Culiseta - la cosiddetta zanzara bruciante in latino, che può essere un portatore di tularemia (una malattia caratterizzata da intossicazione, febbre alta, linfonodi ingrossati).

Zanzara beige leggermente gialla cresce fino a una lunghezza di 12 mm. Ha le gambe sottili con anelli bianchi sulle curve della parte inferiore della gamba e della coscia, così come le macchie scure sulle ali. I maschi sono caratterizzati da lunghi baffi ispidi e una proboscide relativamente grande con macchie bianche. Gli adulti hanno setole spirituali. Preferiscono vivere vicino alle foreste.

Gru-fly

È facile intuire dal titolo che aspetto abbia una zanzara da un millepiedi. Caramor (Tipulidae) sono di dimensioni gigantesche. Il "biglietto da visita" degli insetti è le gambe lunghe. Di lunghezza, le zanzare rosse raggiungono i 6 cm, alcuni individui crescono fino a 10 cm Inoltre, i centopiedi possono avere un colore molto colorato: le zanzare Tipichidi siberiane hanno la pancia rossa, gli individui indiani hanno una sfumatura nero-arancio, c'è persino una zanzara arancione.

Le specie a lungo raggio preferiscono luoghi con alti livelli di umidità, che si insediano in zone paludose o vicino al bosco. I giganti non rappresentano un pericolo per gli esseri umani, perché non usano sangue per il cibo. Nella dieta di tali insetti sono presenti esclusivamente succhi di origine vegetale e rugiada. Tuttavia, un grande accumulo di tenoni può causare gravi danni ai terreni agricoli. Inoltre, le larve della caramella, che usano le teneri radici delle giovani piantine, sono particolarmente golose.

Che aspetto hanno le zanzare della malaria: caratteristiche di distribuzione e habitat

Anopheles / Anopheles è noto ovunque come un tipo di zanzara anofele, perché è considerato il vettore principale della malattia. È anche un trasmettitore di filaria nei cani.

descrizione

Zanzara Anofele, preferisce nutrirsi di mammiferi, inclusi gli umani.
Il corpo di una zanzara anofele adulto dal marrone scuro al nero ha 3 sezioni, che sono la testa, il torace e l'addome.

Quando si riposa, l'area dello stomaco dell'insetto punta verso l'alto, e non parallela alla superficie, come la maggior parte delle zanzare. Le femmine anofele si riproducono più volte durante la loro breve vita, producendo uova dopo aver trovato il sangue. Sebbene vivano solo da diverse settimane a un mese, producono migliaia di uova durante questo periodo.

Una zanzara femmina depone fino a 200 uova sulla superficie dell'acqua. Ogni singolo uovo viene lasciato in acqua con i galleggianti. Hanno bisogno da due giorni a tre settimane per schiudersi, a seconda della temperatura ambiente.

Le larve di zanzara sono dette wiggler, poiché si muovono in modo particolare. Si trovano paralleli alla superficie dell'acqua per nutrirsi di funghi, batteri e altri piccoli organismi. Le larve attraversano quattro fasi, dopo di che diventano pupe.
Le pupe sono conosciute come tumbler. Le pupe arrivano sulla superficie dell'acqua per respirare con l'aiuto di piccoli "tubi", non mangiano per 1-2 giorni fino a quando non diventano adulti.

Abitudine di allevamento

Le zanzare anofele depongono le uova in molti posti diversi. I siti di riproduzione delle zanzare anofele sono acqua dolce o salata. Le piscine sotterranee, i piccoli corsi d'acqua, i terreni irrigati, le paludi d'acqua dolce, i bacini forestali, qualsiasi altro posto con acqua pulita e in lento movimento sono considerati i principali siti di riproduzione delle zanzare anofele.

Le femmine, specialmente quelle fecondate, sopravvivono in inverno in modalità sonno nelle caverne, il che significa che il ciclo di riproduzione può continuare per tutto l'anno. Le uova sono in grado di resistere alle basse temperature; tuttavia, il congelamento di solito li uccide.

geografia

Dove vivono le zanzare della malaria? Le anofele vivono quasi ovunque nel mondo, ad eccezione dell'Antartide. Si incontrano in luoghi in cui la malaria è stata sradicata, quindi c'è sempre la possibilità che possano infettare questa zona.

Tutto ciò che serve è il sangue di una persona o di un mammifero infetto da malaria, in modo che possa essere data loro l'opportunità di trasferirlo ad un'altra persona o ad un mammifero. Una persona che inizialmente è stata infettata, potrebbe essere appena andata nell'area in cui è presente la malaria, o un ignaro visitatore in una regione endemica, ha portato la malattia.

Poiché oggi il turismo mondiale è molto diffuso, esiste sempre la possibilità di re-infezione di un'area precedentemente pulita. Inoltre, le regioni che non hanno mai avuto focolai della malattia potrebbero per la prima volta diventare un'area endemica. Dove vivono le zanzare della malaria? Ovunque. Un efficace sistema di controllo delle zanzare può fornire protezione contro questi parassiti e malattie trasmesse da loro.

Fatti interessanti

  • Ci sono circa 430 specie di zanzare anofele, ma solo 30-40 specie di zanzare sono portatrici di malaria.
  • Molti tipi di zanzare Anopheles sono diventati resistenti agli insetticidi durante i lunghi anni di utilizzo di pesticidi.
  • La zanzara anofele della malaria è più attiva due volte: poco prima dell'alba e immediatamente dopo il tramonto. In questo momento della giornata, il controllo della zanzara all'aria aperta è importante per garantire la protezione contro i morsi.
  • La zanzara Anofele causa un focolaio di "malaria" dell'aeroporto quando viene importato accidentalmente attraverso il bagaglio o l'aereo.
  • Sir Ronald Ross, che ha provato la trasmissione della malaria dalla zanzara Anopheles, non era solo uno scienziato; anche un matematico, scrittore, poeta, editore, compositore, artista.

La zanzara anofele si trova ancora in molte aree in cui la malaria è stata sradicata. Anche se il parassita è stato sradicato, è ancora presente, è possibile che la malaria possa essere ripresa dopo un morso della zanzara anofele.

Le zanzare anofele in una zona pulita possono essere infettate dalla malaria "importata". Quando le persone di queste aree vanno in paesi endemici, possono portare una zanzara della malaria o essere già portatrici della malattia. Scopri di più sui sintomi della malaria.

Anofeles.ru

Zanzare malaria

Zanzare di malaria (Anopheles)

Le zanzare hanno completa trasformazione e, i loro stadi immaturi vivono nell'acqua e insetti adulti - sulla terra. Tutto ciò causa una netta differenza nella struttura e nello stile di vita, da un lato, degli stadi immaturi e, dall'altro, delle zanzare adulte. Il sito http://anopheles.ru descrive in dettaglio sia l'anatomia, sia la fisiologia e l'ecologia di entrambe le larve e le zanzare adulte. Inoltre, c'è una descrizione della biologia della specie nel suo complesso; Ciò include questioni come i fenomeni stagionali nella vita delle zanzare, il movimento del loro numero, la distribuzione geografica e il significato epidemiologico delle zanzare. Il focus principale è sulle zanzare della malaria, il cui stile di vita è descritto in modo relativamente dettagliato. Tra le zanzare non malariche, descriviamo solo alcune specie, fornendo uno o due esempi dei principali tipi di stili di vita delle zanzare che incontriamo; allo stesso tempo, per quanto possibile, vengono prese le specie che hanno la massima importanza pratica come portatrici di malattie o come sanguisughe molto diffuse.

Resource Anofeles.ru - l'unico nel suo genere nelle vaste estensioni di Internet. Il sito è costantemente moderato e integrato con materiale interessante. Da parte mia, cercherò di fare ogni sforzo per facilità d'uso e familiarizzazione con le informazioni.

Zanzare o anofele della malaria (Anopheles lat.)

La malaria è una delle malattie più diffuse al mondo. Ogni anno ne muore circa 1 milione di persone. Le principali aree di diffusione della malaria sono i paesi caldi tropicali: Africa, America centrale e meridionale, i paesi del Sud-Est asiatico, Papua Nuova Guinea e altri.

Zanzare o anofele della malaria (Anopheles latino) (zanzara Malaria inglese)

Gli agenti causali della malattia sono la malaria plasmodia (protozoo parassita), e le portatrici sono le zanzare anofele. Lo vogliono o no.

Per la nota comune, l'area di distribuzione di questi insetti pericolosi è molto ampia. Si trovano quasi ovunque, anche nel territorio della nostra immensa Russia. Solo le persone che vivono nelle zone più settentrionali e nella Siberia orientale sono protette dall'incontrarli. Bene, alle zanzare non piacciono le temperature molto basse, i veri inverni siberiani sono molto severi per loro.

Può sembrare un po 'ridicolo, ma le zanzare della malaria si trovano soprattutto dove ci sono i fuochi della malaria. In altre aree, incontrarsi con loro è molto raro. Da sole, queste zanzare non sono pericolose, a patto che non abbiano assaggiato il sangue di una persona che soffre di malaria.

Come si differenziano dai nostri comuni "fratelli e sorelle di sangue" e come proteggersi da questa malattia, ora lo scopriamo.

Propongo di non bisticciare e di iniziare immediatamente a considerare le caratteristiche principali che distinguono la zanzara ordinaria dalla malaria.

Innanzitutto, la zanzara anofele viene facilmente identificata dalle sue lunghe zampe posteriori. MA! Non dovresti confonderlo con grandi zanzare-centopiedi, che sono le anime più gentili delle creature e si nutrono esclusivamente di succhi di verdura. Per gli umani, sono completamente innocui.

In secondo luogo, durante l'atterraggio sulla superficie del suo corpo si trova a lei con una grande angolazione, quasi perpendicolare, e tutti "grazie" alle lunghe zampe posteriori. La nostra zanzara ordinaria si comporta in modo più modesto e cerca di non distinguersi, mettendo il suo corpo quasi parallelo alla superficie.

Le ali della zanzara anofele sono decorate con piccoli granelli neri: questa è la terza differenza.

In quarto luogo, le femmine di zanzare anofele sulla testa sono tentacoli segmentati, uguali per lunghezza alla proboscide. Nelle femmine di una zanzara ordinaria, sono molto più brevi. Ma è improbabile che sbirri nella testa di una zanzara che si è posata sulla tua mano, quindi, lasciati guidare dalle caratteristiche più visive e semplici elencate sopra.

Poi vengono le caratteristiche distintive relative allo sviluppo della zanzara anofele.

Il primo è l'habitat. Le zanzare carine non possono vivere senza acqua, perché quasi tutto il loro ciclo vitale è associato ad esso. La loro infanzia, adolescenza e giovinezza sono trascorse nei più diversi bacini, a cominciare da ordinarie pozzanghere e finendo con grandi stagni :).

Serbatoi - habitat di larve di zanzara

La casa più comune per le larve della zanzara anofele sono serbatoi limpidi o poco sviluppati che non sono ricoperti di lenticchia d'acqua e sono adatti per le larve. Non sono adatti acque acide e stagni, poveri di flora e fauna (in quanto non ci sarà nulla da mangiare).

Ma ce ne sono in abbondanza nelle acque neutre o debolmente alcaline e dove crescono le alghe filamentose, che sono ottimi ripari per le larve dei pesci e di altri predatori acquatici che vogliono nutrirsi di loro.

Larva della zanzara Anopheles

Le larve di zanzare ordinarie non sono così meticolose e possono vivere in bacini ricchi di resti organici e persino nelle acque di scarico (questo vale per le zanzare urbane).

Il secondo è la struttura delle larve di zanzara. Nelle larve della zanzara della malaria alla fine del corpo non c'è un lungo tubo respiratorio, il suo ruolo è svolto da fori respiratori sessili.

Inoltre, le larve di una normale zanzara si trovano ad un ampio angolo rispetto alla superficie dell'acqua e la zanzara della malaria occupa quasi una posizione orizzontale. Così nuotano tranquillamente e pacificamente in superficie da 8 giorni a 4 settimane. Tutto dipende dalla temperatura dell'acqua, più è alta, più veloce è lo sviluppo delle larve.

Su circa 150-350 uova della zanzara anofele (il loro numero dipende molto spesso da quanto la mamma è riuscita a cenare), non tutte sopravvivono. Molti di loro fungono da cibo eccellente per le larve di libellule, le cimici d'acqua e scarafaggi, oltre a carpe, persici e altri pesci. La femmina di una zanzara ordinaria depone da 30 a 150 uova.

Dopo la posa, la femmina diventa vegetariana per 2 giorni e passa ai succhi di verdura. E poi un nuovo accoppiamento, una nuova "vittima" e una nuova porzione di uova sulla superficie dell'acqua.

L'intero corpo delle larve di zanzara (sia malarico che ordinario) è coperto da molte setole. Man mano che invecchiano, crescono da 1 mm a 8-9 mm e cambiano colore in ogni fase di sviluppo. Quindi all'inizio saranno neri, poi lentamente diventeranno grigi e alla fine, prima di "schiudersi" diventeranno verdi o rossastri, ma a volte mantengono un colore scuro.

Zanzara beetle baby

Le zanzare della malaria sono notturne e durante il giorno si nascondono da qualche parte in luoghi oscuri e appartati. Pertanto, la maggior parte dei loro attacchi si verificano al buio quando una persona dorme.

Blood Drunk Female

Il menu nelle femmine adulte, nei maschi e nelle loro larve è completamente diverso. Il primo preferisce bere krovushki, oltre a 2 giorni di vegetarismo dopo aver deposto le uova; il secondo - si nutrono esclusivamente di succhi di piante, e il terzo - su piccoli organismi acquatici, che vengono catturati con l'aiuto di spazzole a bocca e inviati all'apertura della bocca. Se ci sono alghe filamentose vicine, anche loro si divertiranno.

Maschio bere succo di verdura

Le femmine vivono più a lungo dei maschi. La loro aspettativa di vita può arrivare fino a 2 mesi, se prima non avevano schiaffeggiato. I maschi vivono di forza per diversi giorni.

Come proteggersi dalla malaria:

1. Zanzariere, tende o materassini trattati con un insetticida speciale (questo è se si riposa in un paese dove c'è il rischio di contrarre la malaria).

2. Uso di zanzare e altri fumiganti (fumi o gas tossici).

3. Con l'inizio dell'oscurità, indossa abiti che coprono le aree aperte del corpo: camicie a maniche lunghe, pantaloni, gonne lunghe.

4. Riduzione delle larve di zanzara:

- con cherosene o olio combustibile. Se li versi un po 'in una piscina in piedi con larve di zanzara, sulla superficie dell'acqua si forma una pellicola sottile che impedisce alle larve di respirare. Dopo 2 giorni muoiono;

- colonizzazione di bacini artificiali da avannotti che si nutrono di larve di zanzara. Più spesso questi sono rappresentanti della famiglia delle carpe.

Articoli Simili Su Parassiti

Come controllare il bambino per i vermi
Ci possono essere vermi dal mangiare sushi?
Pillole per vermi (parassiti): come scegliere e non perdere?