Tricomoniasi in gravidanza: cause, sintomi e trattamento

La tricomoniasi è una malattia sessualmente trasmissibile trasmessa sessualmente. Questa è una malattia infettiva che si verifica a causa dell'ingestione del batterio vaginale Trichomonas. Questo è il parassita più semplice della classe flagellata. Ogni anno più di 170 milioni di persone nel mondo, comprese le donne incinte, vengono infettate da questa infezione. 10% dei casi: cittadini europei. Secondo l'OMS, la tricomoniasi è la più comune malattia a trasmissione sessuale. Il rischio di infezione attraverso prodotti per la cura personale è minimo e molto raro. Sorprendentemente, è stato scoperto che le donne in gravidanza soffrono più spesso di tricomoniasi. E un terzo delle donne incinte malate sono portatori di questa infezione. La tricomoniasi durante la gravidanza è un problema globale del nostro tempo.

Tricomoniasi in gravidanza: cause

Come altri casi di tricomoniasi, la causa della malattia nelle donne è l'ingestione dei batteri vaginali nei genitali. Ciò è possibile a causa del drastico indebolimento del sistema immunitario e delle connessioni extraconiugali e promiscue.

Molti portatori di Trichomonas spesso non sanno della loro malattia. Sviluppano uretrite, prostatite, proctite e altre malattie urogenitali sulla base dell'infezione. E sulla vera causa del verificarsi di tali malattie gli uomini non lo immaginano nemmeno. Quindi, c'è un'infezione di qualsiasi donna ignara, e a volte può essere una donna incinta.

L'infezione delle donne incinte può verificarsi dal loro uso di biancheria da letto sporca, effetti personali. Così spesso il rischio di infezione dipende dalle donne che trascurano le regole di base dell'igiene.

Devi sapere che il parassita più semplice muore a 40 gradi all'istante, e nel suo ambiente naturale, ad esempio, vivono solo 5 ore sul letto. Quindi la biancheria da stiro è una garanzia di salute.

Se in una donna viene rilevata una malattia prima della gravidanza pianificata, dovresti prima curare la malattia e solo dopo un certo periodo di gravidanza.

Ci sono casi in cui la tricomoniasi si trasforma in una forma lenta cronica ed è impossibile curarla completamente. In questi casi, eseguire la riabilitazione.

Va ricordato che questa malattia durante la gravidanza è estremamente pericolosa e ha conseguenze negative. A volte una donna che è portatore di un batterio non sospetta nemmeno la presenza di un batterio dannoso nel suo corpo prima della gravidanza. E solo dopo l'inizio della gravidanza, quando si verifica la metamorfosi, la malattia si manifesta.

Dopo un ciclo di trattamento non completamente, non completamente guarito, le donne decidono che la malattia viene sconfitta. Tuttavia, la malattia si è annidata e durante la gravidanza, con la ristrutturazione del corpo, si manifesta la tricomoniasi. A volte succede con altre malattie.

Tricomoniasi in gravidanza: l'effetto sul feto

Le opinioni dei medici sull'effetto della tricomoniasi sul nascituro sono divise. Alcuni considerano questa malattia molto pericolosa, altri estremamente indesiderabili. In ogni caso, la tricomoniasi durante la gravidanza aumenta il rischio di avere un bambino con patologie e il rischio di parto prematuro con acque reflue precoci.

I batteri di Trichomonas che si moltiplicano a un ritmo aumentato nel corpo di una donna incinta rappresentano un pericolo per il futuro bambino. In alcuni casi, il batterio può causare l'infiammazione della membrana amniotica - corioamnionite.

Tale malattia di una donna incinta porta ad aborto spontaneo nel tardo periodo di gravidanza o alla nascita di un bambino morto. Questo succede quando è in corso lo stadio della tricomoniasi.

In alcuni casi, con la tricomoniasi, con il suo corso semplice durante la gravidanza, si verifica l'ipotiroidismo fetale, senza un trattamento appropriato, cioè la riduzione delle dimensioni e della massa naturali. Un bambino può, con una normale età gestazionale, avere un peso fino a 2 chilogrammi. C'è un alto rischio di varie infezioni nel nascituro.

In gravidanza, accompagnato da tricomoniasi, c'è un serio rischio che una donna abbia un cancro cervicale.
Le ragazze nate da madri malate hanno più patologie che ragazzi.

È stato dimostrato clinicamente che l'infezione diretta del feto con un batterio, se non tramite trasmissione diretta, viene effettuata durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto e per l'ingestione di liquido amniotico infetto.

Malattie a volte associate a tricomoniasi:

  • Infiammazione delle appendici
  • endometriosi
  • febbre
  • Pelveoperitonit

Pertanto, le azioni più logiche sono: la nomina del trattamento all'inizio della gravidanza quando viene rilevata una malattia, l'aborto con successivo trattamento e quando si diagnostica la tricomoniasi - il suo trattamento prima dell'inizio della gravidanza.

Tricomoniasi durante la gravidanza: sintomi

La tricomoniasi durante la gravidanza ha un certo tipo di sintomi. Sebbene spesso la malattia, che si è trasformata in una forma cronica, non abbia uno schema pronunciato.

Con un'infezione acuta durante la gravidanza, una donna è preoccupata per:

  • Grave prurito
  • Sensazione di bruciore
  • Pesantezza nell'addome
  • Dolore intermittente
  • Irritazione della mucosa dovuta al contatto con le secrezioni
  • Dolore durante il rapporto
  • Minzione dolorosa
  • Iperemia delle pareti vaginali
  • Pettinismo riducibile alle ulcere
  • Aspetto di sanguinamento
  • Scarico schiumoso con odore acre

Successivamente, se non vi è alcun trattamento, una donna che ha avuto questa malattia durante la gravidanza può essere diagnosticata con infertilità.

Quindi le conseguenze della malattia sono più gravi e peggiori della malattia stessa. Sebbene la forma acuta con tutti i suoi sintomi sia una condizione complessa e molto dolorosa nell'area genitale.

La manifestazione di chiari sintomi consente di diagnosticare l'infezione nelle fasi iniziali, se la donna vede tempestivamente un medico. E la diagnosi corretta è metà del trattamento.

Tricomoniasi in gravidanza: trattamento

È del tutto naturale che la sfumatura che durante il trattamento di una donna incinta per la tricomoniasi debba essere curata e il suo partner. È così che il risultato sarà raggiunto al massimo.

Al fine di proteggere al massimo il bambino non nato dagli effetti degli antibiotici, è necessario applicare un trattamento topico sotto forma di supposte e supposte vaginali in una fase precoce della gravidanza.

Questo di solito è:

  • Ginezol
  • Betady
  • clotrimazolo
  • Terzhinan

Se questo trattamento non aiuta, quindi nelle ultime fasi della gravidanza, vengono utilizzati farmaci potenti, poiché il corpo del bambino è quasi completamente formato.

Di solito a 2 e 3 trimestre, è possibile utilizzare il metronidazolo, che è il farmaco più semplice e più affidabile nel trattamento della tricomoniasi.

A volte nominato:

  • Tinidazole
  • Naksodzhin
  • Atrikan

Dopo l'inizio della gestazione a 12 settimane, il trattamento è prescritto in corsi brevi, ma per un lungo periodo. In nessun caso non può auto-medicare, soprattutto durante la gravidanza. Solo un medico può trovare il trattamento giusto per la tricomoniasi. Il trattamento può talvolta richiedere fino a 3 mesi sotto la stretta supervisione di un medico.

Per ulteriori informazioni sulla malattia come tricomoniasi, puoi imparare dal nostro video proposto, in cui Dmitrij Lubnin parla.

La prevenzione della malattia è un problema reale nel nostro tempo. Spesso la malattia può essere evitata se si conduce uno stile di vita stabile e si rispettano le regole di base dell'igiene personale.

Gravidanza con tricomoniasi

La tricomoniasi è una malattia che appartiene alla categoria dei venerali. Nasce dal fatto che la più semplice flagellata, Trichomonas, entra nel corpo. Questo parassita infetta diverse decine di milioni di persone ogni anno, comprese le donne incinte. Secondo l'OMS, la tricomoniasi è una delle malattie più comuni della categoria STD.

La tricomoniasi, che si trova nelle donne durante la gravidanza, può causare danni irreparabili al bambino.

Parleremo più dettagliatamente del pericolo che questa malattia comporta. Ma prima, consideriamo la questione se sia possibile rimanere incinta in presenza di questa infezione nel corpo.

Posso rimanere incinta con tricomoniasi

La domanda se ci sia un modo per rimanere incinta con la tricomoniasi può essere risolta in modo inequivocabile - sì. Prova di questo - un numero enorme di casi di tricomoniasi rilevati nelle donne in gravidanza. Naturalmente, l'opzione ideale è iniziare a pianificare una gravidanza in anticipo, quando è possibile sottoporsi ad un esame completo del corpo per la presenza di infezioni nascoste, e se si ha la tricomoniasi o un'altra infezione, è molto meglio rimanere incinta dopo di essa che nel corso della malattia.

A proposito, se non si ricevono cure per la tricomoniasi, non si può affatto rimanere incinta. Come nel corso di questa malattia, la funzione riproduttiva del corpo inizia a funzionare male. Trichomonas nella vagina cambia il suo ambiente, quindi lo sperma, arrivando lì, muore prima di raggiungere le tube di Falloppio. Inoltre, i patogeni possono moltiplicarsi nell'utero, a causa del quale subisce cambiamenti. Questo, a sua volta, complica l'impianto dello zigote e la gravidanza non si verifica. Anche tricomoniasi - la causa delle aderenze nelle tube di Falloppio e l'aspetto della gravidanza extrauterina.

Tricomoniasi in gravidanza: trattamento

La tricomoniasi durante la gravidanza è una condizione che può causare conseguenze molto spiacevoli. Pertanto, deve essere trattato su base obbligatoria. Il trattamento di trichomoniasis è effettuato non solo in donne incinte, ma anche in uomini con chi hanno concepito un bambino. Un risultato efficace può essere raggiunto solo con questo approccio, altrimenti i casi di reinfezione sono inevitabili.

Dal momento che è impossibile bere antibiotici durante la gravidanza, il trattamento precoce dell'infezione viene effettuato con il metodo di utilizzo di supposte vaginali e douching. Come una candela può essere usato Betadium, Ginesol, Terzhinan. Se dopo che la tricomoniasi in donne in gravidanza non passa, in periodi successivi utilizzare droghe forti. L'uso di farmaci a base di metronidazolo nel trattamento della tricomoniasi nelle donne in gravidanza è possibile solo nel secondo e terzo trimestre di gravidanza. Questi farmaci sono i più efficaci e affidabili. E nel secondo trimestre, i farmaci sono prescritti in corsi brevi, ma per un lungo periodo. Pertanto, i farmaci possono essere eseguiti per tre mesi.

Cos'è la tricomoniasi pericolosa durante la gravidanza

La tricomoniasi non ha effetti diretti sul feto. Il pericolo della malattia è espresso in altre cause, tra cui:

  1. La tricomoniasi può avere un effetto negativo sulla gravidanza e causare la nascita prematura o la rottura del sacco amniotico. In questo caso, il bambino nascerà con peso ridotto, massimo - 2 chilogrammi.
  2. L'infezione non penetra attraverso la placenta fino al feto, ma il bambino può contrarre la tricomoniasi durante il travaglio. Certamente, se questo accade, è necessario trattare il neonato. Ma, sfortunatamente, i farmaci danneggiano il corpo non formato del bambino e influenzano negativamente il lavoro dei suoi sistemi e organi, così come il sistema immunitario.
  3. Sullo sfondo della malattia, la mucosa dell'utero è spesso infiammata, il che porta a un aborto spontaneo.

A proposito, se la malattia è stata rilevata solo durante la gravidanza, e non prima, allora la ragazza è la sua portatrice. I sintomi della tricomoniasi in questo caso si manifestano a causa dell'immunità indebolita e dei cambiamenti nei livelli ormonali.

Pertanto, gli effetti della tricomoniasi nelle donne in gravidanza sono estremamente negativi. Per evitarli, è necessario monitorare attentamente la propria salute e sottoporsi regolarmente all'esame dei medici. Un approccio competente alla pianificazione della gravidanza elimina completamente la possibilità di rischi inutili e salva te e il tuo bambino dagli effetti negativi della tricomoniasi.

Manifestazione e trattamento della tricomoniasi durante la gravidanza

Durante la gravidanza, una donna dovrebbe monitorare attentamente la propria salute. Particolarmente pericolose sono le malattie infettive. Possono portare a gravi conseguenze per la salute e allo sviluppo anormale del feto. I medici raccomandano che tutte le madri in attesa facciano dei test per la tricomoniasi. Questa malattia è trasmessa sessualmente e in tempi recenti si verifica abbastanza spesso. La tricomoniasi durante la gravidanza ha diverse caratteristiche che devono essere ricordate.

Cos'è la tricomoniasi?

La tricomoniasi è una malattia infettiva e trasmessa sessualmente. Gli agenti causali di questo sono Trichomonas - parassiti unicellulari che si moltiplicano attivamente sulle superfici mucose della vagina e dell'uretra. Si muovono con flagelli. Riprodotto con il metodo di divisione longitudinale. Inoltre, questo processo si verifica abbastanza rapidamente, il che contribuisce alla diffusione precoce dell'infezione.

Un ambiente umido è necessario per il corretto funzionamento dei batteri. Muore solo quando la temperatura dell'ambiente sale a 40 gradi, dopo l'esposizione a farmaci antisettici o luce solare diretta.

Fuori dal corpo femminile Trichomonas può vivere non più di cinque ore. Questo tempo è sufficiente per il verificarsi di un'infezione domestica. Pertanto, le donne devono monitorare attentamente l'igiene personale, non usare le cose delle persone infette.

Qual è l'infezione da Trichomonas pericolosa?

Trichomonas non è in grado di penetrare la barriera placentare, quindi da solo non può causare danni alla salute del bambino. Allo stesso tempo, questo batterio è in grado di catturare e assimilare i patogeni delle coinfezioni, ad esempio la clamidia, i gonococchi e altri. Dopo il trattamento, Trichomonas muore e i microrganismi assorbiti da esso vengono rilasciati, causando gravi danni alla salute della madre e del bambino.

È estremamente importante rilevare tempestivamente la presenza della malattia e iniziare la terapia. Pertanto, durante la gravidanza, devi essere costantemente sotto la supervisione di un medico.

La tricomoniasi durante la gravidanza può avere i seguenti effetti:

  • Nascita prematura L'attività vitale del parassita può anche causare danni all'uovo amniotico. Di conseguenza, il bambino nascerà con un peso molto piccolo. Di regola, la sua massa non supera i 2 kg.
  • Nel caso di infezione nel periodo successivo aumenta la probabilità di sviluppare endometrite postpartum.
  • Durante il passaggio del feto attraverso il canale del parto di una donna infetta, Trichomonas entra nel corpo del bambino. Possono apparire in vari organi, ad esempio negli occhi, nelle tonsille, nel canale uditivo e così via.
  • Con una forte infezione da trichomonad durante la gravidanza, è possibile aborto spontaneo. La rapida proliferazione di batteri provoca un processo infiammatorio nella membrana amniotica. In alcuni casi, il bambino potrebbe essere nato morto.
  • Nelle donne in gravidanza diverse volte aumenta la probabilità di sviluppare il cancro cervicale.

Tricomoniasi prima della gravidanza

Gli esperti danno una risposta chiara alla domanda se si può rimanere incinta con tricomoniasi - la probabilità di questo è estremamente alto. Pertanto, pianificare la gravidanza è meglio iniziare in anticipo. Una donna che progetta di diventare madre dovrebbe essere controllata in anticipo per varie malattie sessualmente trasmissibili. Le moderne tecniche permettono di identificare anche problemi nascosti. Se necessario, è necessario seguire un appropriato ciclo di trattamento.

Se la tricomoniasi viene ignorata e non si inizia un trattamento appropriato, allora c'è una possibilità di infertilità. L'attività vitale dei microrganismi patogeni influisce negativamente sul corpo femminile nel suo insieme e sullo stato del sistema riproduttivo in particolare. La riproduzione attiva di Trichomonas porterà a un cambiamento nell'ambiente della vagina. Questo porterà alla morte di spermatozoi che entrano in esso. Non avranno il tempo di raggiungere le tube di Falloppio.

La tricomoniasi non trattata può portare allo sviluppo della sterilità.

Tra le altre cose, l'agente patogeno può riprodursi attivamente nell'utero. Questo porterà alla sua patologia. Di conseguenza, anche la probabilità di gravidanza verrà ridotta. Un altro fatto che è pericoloso tricomoniasi - la formazione di aderenze nelle tube di Falloppio. Di conseguenza, può verificarsi una gravidanza extrauterina con tricomoniasi.

I sintomi della malattia

Molto spesso la tricomoniasi durante la gravidanza si manifesta in forma acuta. La malattia è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Sensazione di bruciore, prurito e fastidio nell'addome inferiore.
  • Dolore durante la minzione.
  • Schiuma schiumosa dalla vagina, che può essere abbastanza abbondante. A volte hanno un forte odore sgradevole.
  • Sedia per eccesso di velocità.
  • Affaticamento, debolezza, sonnolenza.

Durante lo svolgimento di un esame ginecologico hanno rivelato emorragie sulle pareti della vagina, che sono un carattere puntuale. A volte la malattia si presenta in forma latente.

Possono presentarsi i seguenti sintomi:

  • Dolore durante il rapporto.
  • La comparsa di secrezione mucosa purulenta.
  • Perdita di desiderio sessuale
  • Minzione frequente.
  • Di tanto in tanto il disagio si presenta nell'addome inferiore.
  • Malattie croniche esacerbate.

Se il sistema immunitario della donna incinta è seriamente indebolito, la forma latente della malattia diventa rapidamente acuta. Quando compaiono i primi sintomi spiacevoli, dovresti contattare immediatamente uno specialista.

Stabilire una diagnosi affidabile

Una diagnosi esatta può essere effettuata da un medico solo dopo aver preso le misure appropriate.

Esistono i seguenti metodi per la diagnosi della tricomoniasi nelle donne in gravidanza:

  • Collezionare la storia. Lo specialista interroga il paziente per la presenza di rapporti sessuali con un probabile vettore di batteri, valuta tutti i sintomi.
  • Ispezione. La tricomoniasi nelle donne può essere accompagnata da altre malattie sessualmente trasmissibili. Pertanto, il medico dovrebbe esaminare il paziente e identificare la presenza di segni caratteristici di un problema. Si esegue la palpazione di tutte le aree dell'addome, si esamina l'uretra, si esamina lo stato della vagina.
  • Studi di laboratorio Una donna prende una sbavatura dalla vagina. È posto in un mezzo nutritivo. Dopo un certo tempo, al microscopio, la riproduzione attiva dei batteri diventa evidente. Più spesso eseguita microscopia del campione selezionato. Nel corso di tale studio, è possibile determinare la presenza di forme mobili di batteri.
  • Colposcopia. Nel corso di questo esame, è possibile identificare i cambiamenti che si verificano nella cervice.

Gli esperti raccomandano di essere esaminati non solo per la tricomoniasi, ma anche per altre malattie a trasmissione sessuale durante la gravidanza. Ciò è particolarmente vero per le donne che hanno avuto malattie trasmesse sessualmente e coloro che hanno avuto contatti con i probabili portatori dell'infezione. Questo è fatto in modo che la donna dia alla luce un bambino sano.

Tecniche terapeutiche

Dopo aver identificato la malattia, i medici devono affrontare la questione di come trattare la tricomoniasi in modo che l'effetto sul feto sia minimo. Non usare potenti farmaci antibatterici. Tuttavia, il principale metodo di trattamento della tricomoniasi in gravidanza è l'uso di droghe.

Se la malattia viene rilevata nel primo trimestre, viene indicato il trattamento giornaliero dell'uretra con potassio, viene effettuata la pulizia. Applicare candele speciali dalla tricomoniasi. Più spesso, i medici prescrivono:

A partire dalla settimana 13, è possibile trattare la tricomoniasi durante la gravidanza con l'uso di prodotti a base di imidazolo. Questi possono essere supposte vaginali, gel o creme. Tra i farmaci più efficaci emettono:

  • Atrikan.
  • Ornidazole.
  • Tinidazole.
  • Metronidazolo.

Il dosaggio dei farmaci viene scelto dal medico, in base alle caratteristiche del corpo della donna. Gli specialisti stanno cercando di applicare il dosaggio minimo in modo che la malattia possa essere curata senza danno per il bambino. Il trattamento sarà necessario non solo per la futura mamma, ma anche per il suo partner. Solo in questo modo può essere garantito per far fronte al patogeno. È necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico generico essente presente.

Dopo aver completato il corso di terapia, una donna che ha avuto tricomoniasi deve essere sotto la supervisione di uno specialista per tre mesi. Riprenderà. Poiché dopo il trattamento non viene prodotta l'immunità alla malattia, la probabilità di reinfezione non è esclusa.

Metodi di trattamento popolare

Il trattamento della tricomoniasi durante la gravidanza è necessario solo con l'uso di farmaci ed esclusivamente sotto la supervisione di un medico. È possibile integrare il corso principale della terapia con le ricette della medicina tradizionale. Tra loro ci sono:

  • Schiacciare qualche spicchio di aglio fresco. Spremere il succo dal fango risultante. Il liquido preparato in questo modo deve essere bevuto mezzo cucchiaino tre volte al giorno. Non dovresti preparare il succo in anticipo, è meglio spremerlo prima di ogni ricevimento.
  • Su una grattugia, tritare un quarto di bulbo e un paio di spicchi d'aglio. Metti la miscela sulla garza sterile pulita. Arrotolarlo in un tampone. Inserire il tampone preparato nella vagina e lasciare per 4 ore. La procedura viene ripetuta ogni giorno per cinque giorni. Se si verifica una reazione negativa nel corpo, ad esempio, dolore alla schiena o irritazione, la terapia viene immediatamente interrotta.
  • Abbina cinque cucchiai di camomilla con due bicchieri di acqua bollente. Lasciare un paio d'ore per rendere l'infuso saturo. Deve essere assunto due volte al giorno prima dei pasti.
  • Metti un cucchiaio di miele sotto la lingua e cerca di dissolvere il più lentamente possibile. Il miele può anche essere usato per fare tamponi. Per fare questo, è necessario inumidire un tampone sterile e inserirlo nella vagina.
  • Inumidisci un tampone sterile con olio di olivello spinoso. Inseriscilo nella vagina e parti per tutta la notte.
  • Preparare l'infuso di calendula. Per fare questo, vaporizzare due cucchiai di materie prime con due tazze di acqua bollente. Dopo mezz'ora, versare il liquido preparato nella vasca da bagno con acqua tiepida. Tali bagni sedentari dovrebbero essere eseguiti ogni giorno.

Molte donne iniziano a usare questi strumenti dopo aver letto le recensioni di coloro che hanno già dato alla luce. Non si deve dimenticare che la comparsa di una reazione allergica e altri effetti negativi sulla salute dopo l'uso di queste ricette è possibile. Pertanto, prima di usarli, è necessario consultare il proprio medico. Questo è l'unico modo per ridurre al minimo i potenziali rischi per la salute.

Prognosi e prevenzione

Se la tricomoniasi in gravidanza viene diagnosticata in una fase iniziale e le misure vengono prese in modo tempestivo, la prognosi è favorevole. La durata della terapia sarà da due a quattro settimane.

Se la tricomoniasi non viene curata o la terapia non è efficace, è probabile che il bambino diventi infetto. E molto spesso le ragazze ne soffrono, poiché hanno un'uretra troppo breve, che contribuisce alla facile penetrazione dei batteri nel corpo.

La tricomoniasi nelle donne in gravidanza può avere effetti sulla salute estremamente negativi. Pertanto, è meglio avvisare. A tale scopo vengono utilizzate misure preventive, simili a quelle utilizzate per altre malattie a trasmissione sessuale. Tra loro ci sono:

  • Ridurre al minimo la possibilità di infezione. Per fare questo, evitare il contatto con i probabili portatori del patogeno. L'uso di asciugamani, biancheria da letto e altre cose di una persona malata è severamente vietato.
  • Rafforzare l'immunità. Solo un corpo forte è in grado di resistere alle infezioni. Per aumentare le funzioni protettive, è necessario aggiungere più frutta e verdura alla dieta. Ma prima dell'uso, non dimenticare di lavarli accuratamente, soprattutto se non sono sottoposti a trattamento termico.
  • Prova a muoverti di più. Camminare all'aria aperta aiuta a migliorare l'intero corpo. Fai ginnastica speciale per donne incinte.
  • Segua sempre le raccomandazioni del dottore, periodicamente è necessario esser provato per malattie sessualmente trasmesse.

Seguendo queste semplici precauzioni, è possibile ridurre al minimo il rischio di sviluppare la malattia. È importante prendere le azioni appropriate ai primi sintomi allarmanti.

Solo una diagnosi tempestiva della tricomoniasi durante la gravidanza e un trattamento adeguato può garantire una cura efficace. Questa grave malattia può avere conseguenze negative. Ricorda che l'autotrattamento in una situazione del genere è estremamente pericoloso.

Tricomoniasi durante la gravidanza

La tricomoniasi è un'infezione trasmessa sessualmente. La tricomoniasi che si verifica durante la gravidanza può causare infezione intrauterina fetale, parto prematuro e altre gravi complicanze. Il trattamento dell'infezione viene effettuato tenendo conto della durata della gravidanza e della gravità della futura madre.

Informazioni generali sulla malattia

La tricomoniasi appartiene al gruppo delle infezioni trasmesse sessualmente (STI). L'agente eziologico della malattia è Trichomonas vaginalis - il microrganismo più semplice della classe dei flagellati. Tra tutte le IST, la tricomoniasi è al primo posto nel mondo. Secondo l'OMS, fino al 10% della popolazione mondiale è malata o ha avuto una malattia infettiva in passato.

Si verificano infezioni trasmesse per via sessuale. Entrando nel corpo di una donna, Trichomonas causa l'infiammazione del tratto urogenitale. Al primo contatto, i microrganismi più semplici infettano sempre l'uretra (uretra). Successivamente i trichomonas possono depositarsi sulla vagina e sulla cervice, causando i tipici sintomi di colpite e cervicite.

Trichomonas urogenitale può esistere solo sulla membrana mucosa degli organi genitali. Se accidentalmente entrano nell'apparato digerente e in altri sistemi, muoiono rapidamente. Nell'ambiente esterno per rilevare Trichomonas è raramente possibile. Questi microrganismi muoiono rapidamente al sole e si asciugano all'aria.

Curiosità: i trichomonas possono fagocitare (assorbire) altri batteri che causano le infezioni sessualmente trasmissibili (gonococchi o clamidia). In questo modo, questi microrganismi penetrano facilmente con il trichomonas nelle parti superiori del tratto urogenitale. Questo porta allo sviluppo di infiammazione cronica degli organi pelvici e del peritoneo. In futuro, questa condizione potrebbe essere una delle cause della gravidanza extrauterina.

classificazione

Il periodo di incubazione per la tricomoniasi dura da 3 giorni a 3 settimane. In media, i primi sintomi della malattia compaiono nelle donne dopo 5-7 giorni dall'infezione. Secondo il decorso clinico, ci sono due forme di malattia:

  • trichomoniasi fresca (la malattia dura fino a 2 mesi);
  • tricomoniasi cronica (la malattia dura più di 2 mesi).

Separatamente, è necessario evidenziare portatore trichomonadal. In questo caso, i trichomonadi intrappolati nel corpo non causano lo sviluppo immediato dell'infiammazione, ma si depositano sulla membrana mucosa del tratto genitale. Una donna potrebbe non essere nemmeno a conoscenza dell'esistenza di una pericolosa infezione. Durante il rapporto sessuale, tali Trichomonas entrano nel corpo del partner e possono causare un'infiammazione acuta con tutti i sintomi tipici della malattia.

La transizione trichomonadal nella forma manifesta della malattia è possibile con una diminuzione dell'immunità. Il motivo potrebbe essere l'ipotermia banale, la SARS o la gravidanza. In previsione di un bambino, si verifica una ristrutturazione dello stato ormonale e la soppressione naturale del sistema immunitario. Sotto l'influenza di questi fattori, si attivano i trichomonadi addormentati e si sviluppa l'infiammazione del tratto genitale.

sintomi

Le manifestazioni della malattia dipenderanno dalla forma della tricomoniasi:

Tricomoniasi fresca

La malattia può farsi sentire in qualsiasi fase della gravidanza. Le prime lamentele sorgono 3-5 giorni dopo il rapporto sessuale. I seguenti sintomi compaiono nella fase acuta della malattia:

  • abbondante liquido spumoso giallo scarico;
  • forte odore di scarico;
  • forte prurito;
  • minzione frequente e dolorosa;
  • dolore quando si svuota la vescica sopra l'utero;
  • dolore addominale inferiore.

I sintomi di lesioni del tratto urogenitale si verificano spesso sullo sfondo di un forte deterioramento delle condizioni generali. La temperatura corporea aumenta, appare un freddo pronunciato. Il sonno e l'appetito peggiorano. Il verificarsi di tali sintomi in una donna incinta è un motivo per essere immediatamente esaminato da un ginecologo.

Nella malattia subacuta, i sintomi saranno meno pronunciati. La condizione generale della donna non è disturbata, la temperatura corporea rimane entro il range normale. Lo scarico può essere abbastanza abbondante, ma il prurito grave non è caratteristico. Possibile transizione impercettibile della malattia in forma cronica con periodi di esacerbazione e remissione.

Tricomoniasi cronica

La tricomoniasi cronica è una forma complessa della malattia per la diagnosi e il trattamento. Il trichomonas è una specie di riserva biologica per altri microrganismi (stafilococchi, gonococchi, clamidia, ecc.). Nella sua forma pura, la tricomoniasi cronica è estremamente rara. Nel 90% dei casi si tratta di un'infezione mista. Il quadro clinico è sfocato, i sintomi della malattia potrebbero non essere pronunciati. Segni di infezioni da clamidia, gonococco e altre si uniscono alle manifestazioni tipiche della tricomoniasi. Tutto ciò complica enormemente la diagnosi e complica il trattamento.

diagnostica

I seguenti metodi sono utilizzati per diagnosticare la tricomoniasi nelle donne in gravidanza:

  1. Esame ginecologico Nella tipica tricomoniasi acuta, il muco della cervice e della vagina è iperemico e infiammato. Nelle volte della vagina si accumula una schiuma liquida di colore giallo. Forse la comparsa simultanea di verruche genitali nella vagina. Con la sconfitta dell'uretra, diventa gonfio e doloroso con la palpazione.
  2. Macchia del tratto genitale. Per identificare Trichomonas viene presa una macchia dalla vagina, dalla cervice e dall'uretra. Il materiale risultante viene esaminato al microscopio. I trichomonas sono perfettamente visibili in un normale striscio e per la loro individuazione non è necessario un ulteriore esame.

Lo screening per Trichomonas viene effettuato a tutte le donne durante la gravidanza alla prima visita dal medico.

complicazioni

Nella fase acuta, la tricomoniasi può causare l'infiammazione del perineo con marcato gonfiore delle labbra. In rari casi, la Bartolinite, un'infiammazione della grande ghiandola della vagina, si sviluppa sullo sfondo dell'infezione. Con la sconfitta dell'uretra, la transizione dell'infiammazione alla mucosa della vescica con lo sviluppo della cistite.

La tricomoniasi pigra cronica può causare infertilità femminile. Penetrando nella cavità pelvica, i microrganismi provocano lo sviluppo dell'infiammazione cronica. Si formano delle aderenze che interferiscono con il normale progresso dell'uovo attraverso le tube di Falloppio. In questo contesto, la probabilità di infertilità tubarica, così come la gravidanza ectopica, aumenta in modo significativo.

Conseguenze per il feto

La tricomoniasi, che si è verificata all'inizio della gravidanza, può causare aborto spontaneo fino a 12 settimane. La fine della gravidanza può essere associata sia con l'infezione dell'utero che con gli effetti negativi della temperatura corporea elevata. È noto che un aumento della temperatura di oltre 37,7 gradi aumenta significativamente il rischio di aborto anche nelle donne sane che non soffrono di alcuna forma di IST.

Nel terzo trimestre di gravidanza, la forma acuta di tricomoniasi può causare un parto prematuro. Anche con un esito favorevole, i bambini con basso peso corporeo spesso nascono sullo sfondo dell'infezione. Forse lo sviluppo di endometrite postpartum (infiammazione dell'utero), in particolare con una combinazione di tricomoniasi e altre infezioni trasmesse sessualmente.

L'infezione del neonato con Trichomonas è abbastanza rara. Molto spesso, i medici devono affrontare lo sviluppo della vulvovaginite (infiammazione della vagina) nelle ragazze. Nei neonati, l'infezione non si verifica quasi mai.

Metodi di trattamento

Prima di iniziare la terapia, è obbligatorio testare altre IST. La tricomoniasi abbastanza spesso va d'accordo con altre infezioni, quindi la terapia dovrebbe essere completa e mirata a distruggere diversi microrganismi potenzialmente pericolosi contemporaneamente. Il partner sessuale di una donna incinta dovrebbe essere esaminato senza fallo, anche in assenza di manifestazioni della malattia.

La terapia farmacologica dipende dalla durata della gravidanza. Nel primo trimestre, i farmaci anti-cisti non sono prescritti. Questi farmaci sono proibiti per l'uso nelle future madri all'inizio della gravidanza come pericolosi per l'embrione. Con il loro uso, è possibile lo sviluppo di malformazioni degli organi interni e persino la morte del feto.

Per un periodo fino a 12 settimane, il trattamento è limitato al lavaggio giornaliero dell'uretra e della vagina con soluzioni antisettiche:

  • 4% di blu di metilene (soluzione acquosa);
  • una soluzione debole di permanganato di potassio (1:10 000).

Nel secondo trimestre, al trattamento vengono aggiunti farmaci speciali che hanno un effetto negativo su Trichomonas. Il metronidazolo ha un buon effetto. Il farmaco viene prescritto sotto forma di candele per la notte fino a 7 giorni. Quando vengono manifestate le manifestazioni della malattia contemporaneamente, il metronidazolo viene somministrato in compresse una volta.

Dopo il trattamento, la sua efficacia è necessariamente valutata. Alla futura mamma dovrebbe essere dato un tampone sulla flora dopo l'abolizione di tutte le droghe. Di solito non viene effettuato un secondo ciclo di terapia durante la gravidanza. Il trattamento continua dopo la nascita del bambino.

Un punto importante: il trattamento dei partner sessuali dovrebbe essere simultaneo. Se viene rilevata tricomoniasi, un uomo dovrebbe visitare un urologo e ricevere un trattamento da uno specialista. Altrimenti, l'effetto della terapia non sarà.

Durante il trattamento, il sesso è proibito. La ripresa della vita intima è possibile dopo il completo recupero e solo in assenza di Trichomonas nelle analisi.

prevenzione

La profilassi non specifica include:

  1. Rifiuto del sesso occasionale.
  2. L'uso di mezzi di protezione contro le IST (preservativi).
  3. Rispetto delle regole elementari dell'igiene personale.
  4. Esame regolare da parte di un ginecologo per la presenza di IST.

Prima di pianificare una gravidanza, si raccomanda a tutte le donne di essere sottoposte a test per possibili infezioni a trasmissione sessuale. Nell'identificare Trichomonas con la concezione di un bambino dovrebbe essere ritardato fino al completo recupero.

Per la prevenzione specifica della malattia, è stato sviluppato il vaccino "SolkoTrihovak". Il farmaco è usato per prevenire la tricomoniasi e la vaginosi batterica. La vaccinazione viene praticata al di fuori della gravidanza e dell'allattamento. Il corso di vaccinazione viene eseguito tre volte ad intervalli di 14 giorni. In futuro, tutti i pazienti a rischio sono raccomandati rivaccinazione ogni 2 anni.

Caratteristiche della tricomoniasi durante la gravidanza

Le malattie sessualmente trasmesse (malattie sessualmente trasmissibili) rappresentano una seria minaccia per la salute della nazione, in particolare per le generazioni future. Pertanto, ogni donna nella registrazione della gravidanza passa un esame obbligatorio. La tricomoniasi è considerata una delle patologie più comuni. Questa malattia non causa deformità fetali, ma può interferire con il normale portamento del feto e può causare problemi di salute nel neonato. Cosa fare se si trova la tricomoniasi durante la gravidanza, come curarla e non ammalarsi di nuovo è l'argomento di questo articolo.

Cos'è questa infezione?

L'agente eziologico della malattia è Trichomonas vaginale Trichomonas vaginalis. Questa creatura protozoica unicellulare può vivere solo negli organi urinari umani, dove tutte le condizioni sono state create per questo - l'assenza di ossigeno, la temperatura e l'umidità ottimali.

Trichomonas si muove molto rapidamente nel tratto genitale a causa della presenza di flagelli, ma li perde immediatamente al di fuori del corpo umano, può facilmente cambiare la forma del suo corpo, mascherarsi come altre cellule (immuni, sangue), ingoiare agenti patogeni di varie infezioni (funghi, clamidia, gonococchi).

La tricomoniasi può essere infettata solo attraverso il contatto sessuale. Le eccezioni sono rari casi di malattie di neonati nati da madri malate. La possibilità di infezione domestica in famiglia, nelle piscine, nei bagni, nelle saune non trova una conferma affidabile a causa della resistenza estremamente bassa di Trichomonas nell'ambiente esterno. Questi protozoi in pochi minuti muoiono sotto l'azione di disinfettanti, raggi ultravioletti, non vivono a lungo in acque aperte, su asciugamani e biancheria intima. Nel corpo umano, Trichomonas non può essere ottenuto con antibiotici, possono essere uccisi solo con farmaci antiparassitari che vengono utilizzati, compresa la tricomoniasi nelle donne in gravidanza.

L'immunità dopo l'infezione non rimane, quindi Trichomonas con esposizione ripetuta provoca una nuova malattia. La gravidanza è uno dei fattori predisponenti per contrarre la tricomoniasi. Ciò è dovuto all'indebolimento dell'immunità in questo periodo. Inoltre, l'insorgenza della malattia è facilitata dalla presenza di una patologia cronica del sistema urogenitale, precedenti malattie veneree, sesso indiscriminato, trascuratezza delle norme di igiene personale.

Cos'è una malattia pericolosa

La tricomoniasi in gravidanza è più spesso di natura cronica ed è il risultato di una malattia precedentemente acuta che non è stata trattata adeguatamente, ma gradualmente si è calmata e ha assunto una forma latente del corso. Può procedere con pochi o nessun sintomo fino a quando il sistema immunitario si indebolisce (la gravidanza è una di queste situazioni). Poiché i trichomonas vivono nella membrana mucosa del tratto urogenitale, danneggiano la barriera protettiva in questo sistema. A causa di ciò, vi è un'infiammazione locale degli organi genitali (vulvovaginite), una infezione ascendente dell'urinogeno (cistite, pielonefrite) può svilupparsi. Inoltre, i protozoi aprono la strada ad altri batteri patogeni (gonococchi), clamidia e virus (herpes, papillomavirus umano). Pertanto, la tricomoniasi nelle donne in gravidanza è sempre un problema che richiede attenzione.

Posso rimanere incinta con tricomoniasi? In forma cronica, questo non è sempre possibile. Se si verifica un miracolo, la donna dovrebbe diffidare del possibile impatto negativo dell'infezione sul feto. Dopotutto, è noto che la malattia stessa non è terribile, ma le sue conseguenze. Quanto è pericolosa la tricomoniasi in gravidanza? Cosa può succedere:

  • un cambiamento nello stato normale della microflora vaginale nella direzione dei microbi patogeni può portare all'infiammazione e alla distruzione delle membrane del feto e quindi alla scarica prematura del liquido amniotico (gravidanza pretermine);
  • lo sviluppo dell'infiammazione nell'utero (endometrite);
  • la diffusione dell'infezione nella pelvi (pelvioperitonit);
  • la possibile nascita di un bambino infetto (per chi ha partorito in modo naturale e non ha cercato di curare la tricomoniasi in gravidanza) è più importante per le ragazze;
  • esacerbazione di malattie croniche esistenti del tratto urogenitale.

Le infezioni miste si verificano più gravemente quando la tricomoniasi durante la gravidanza è combinata con altre malattie sessualmente trasmissibili, così come i casi trascurati nello stato di salute generale sfavorevole della donna.

Come identificare

Il periodo di incubazione dura in media 1-2 settimane, a volte più a lungo a seconda delle caratteristiche dell'organismo e della gravità dell'infezione. La tricomoniasi durante la gravidanza si presenta raramente in modo acuto, il più delle volte prende immediatamente un flusso lento. Le donne possono notare i seguenti sintomi:

  • lievi dolori intermittenti nell'addome inferiore;
  • minzione frequente di urinare;
  • aumento delle perdite vaginali con uno sgradevole "odore di pesce";
  • prurito nella vagina e sulla pelle degli organi genitali esterni;
  • disagio durante i rapporti sessuali.
  • febbre raramente di basso grado.

Un ginecologo può esaminare l'infezione durante l'esame della microflora intima di una donna. Per fare questo, prendi uno striscio dal fornice vaginale posteriore, in cui, con un rapido esame, puoi vedere lo spostamento di Trichomonas. In pratica, non è possibile farlo, quindi usano il metodo colturale della semina su speciali terreni nutrienti, dove i protozoi crescono in pochi giorni. Il metodo di diagnosi più affidabile è un esame del sangue per la PCR (reazione a catena della polimerasi), in cui vengono rilevati gli anticorpi anti-trichomonas.

Come trattare

Ogni donna che pensa alla salute del proprio bambino dovrebbe affrontare consapevolmente il problema della procreazione. Dalla tricomoniasi durante la gravidanza, l'effetto sul feto può essere diverso, ma non ne vale la pena. Nella fase di preparazione per il concepimento, è necessario sottoporsi all'esame e sbarazzarsi di tutte le infezioni in anticipo. Trattare la tricomoniasi durante la gravidanza è difficile a causa dei possibili effetti negativi degli agenti terapeutici sul feto.

Durante i primi 3 mesi, nessuna medicina può essere assunta dalle future mamme, nei periodi successivi i farmaci antiparassitari sistemici sono usati come prescritto dal medico curante se il rischio di infezione per il feto supera il possibile danno causato dai medicinali.

  • rimedi locali - candele o compresse di clotrimazolo vaginale 1 volta al giorno per 14 giorni;
  • Farmaci antiparassitari sistemici (Trihopolo, Ornidazolo) - per la tricomoniasi durante la gravidanza, il trattamento con questi farmaci viene effettuato nella seconda metà della gestazione secondo il regime prescritto da un medico.

Allo stesso tempo curare il partner sessuale. L'osservazione dopo il trattamento dura 3 mesi, con somministrazione periodica di test di controllo una volta al mese. Le donne con tricomoniasi partoriscono in reparti di osservazione specializzati. Per prevenire re-infezioni in futuro, è necessario rivedere lo stile di vita, prendere sul serio la scelta dei partner e visitare regolarmente un ginecologo.

Dopo aver visto il video, imparerai cos'è la tricomoniasi durante la gravidanza:

La tricomoniasi è un ostacolo alla gravidanza?

La tricomoniasi durante la gravidanza richiede maggiore attenzione, perché può portare a aborto spontaneo, parto prematuro e anomalie nello sviluppo del feto.

La tricomoniasi è una comune infezione a trasmissione sessuale degli organi urinari. Secondo l'OMS, ogni decimo abitante del pianeta è suscettibile alle infezioni. Questa non è la più pericolosa malattia a trasmissione sessuale, tuttavia, con il trattamento tardivo si creano seri problemi di salute.

Informazioni generali sulla malattia e il suo agente patogeno

La tricomoniasi (tricomoniasi) è causata da trichomonas vaginalis - un organismo patogeno unicellulare della classe flagellato, parassita sulle mucose dell'uretra e della vagina.

Il parassita ha una dimensione di 13-40 micron, si muove usando una membrana ondulata e flagelli. A causa della natura degli organi urogenitali, le donne sviluppano tricomoniasi quattro volte più spesso degli uomini.

Trichomonas urogenitale può vivere solo nel tratto urinario. Una volta in altri organi umani o nell'ambiente esterno, muoiono rapidamente, essendo inadatti alle condizioni. I trichomonas non tollerano l'essiccazione, la luce diretta del sole, il riscaldamento oltre i 45 ° C.

Sul letto, i patogeni rimangono in vita per un massimo di 5 ore. In una soluzione saponata, Trichomonas può vivere per diversi minuti.

La tricomoniasi nelle donne incinte si verifica spesso sullo sfondo della loro immunità indebolita. Le infezioni di igiene personale contribuiscono anche all'infezione. Lo screening per Trichomonas vaginalis è un componente obbligatorio dello screening per le donne in gravidanza.

La causa principale dell'infezione da Trichomonas durante la gravidanza è il sesso non protetto con un partner che porta l'infezione. È anche possibile l'infezione da tricomoniasi attraverso la famiglia (uso generale di articoli per l'igiene e biancheria), ma è raro.

Il periodo di incubazione per la tricomoniasi dura da 3 a 20 giorni. I primi sintomi di infezione compaiono 5-7 giorni dopo l'infezione.

classificazione

A seconda del quadro clinico, si distinguono due forme di tricomoniasi:

  • acuto, che dura fino a 2 mesi;
  • cronico, la cui durata supera i 2 mesi.

Una forma speciale di malattia di Trichomonadal, in cui i microrganismi sono localizzati sulle mucose delle vie urinarie, senza causare malattie. Una donna infetta può non essere a conoscenza della presenza di Trichomonas in lei, passandole attraverso il rapporto sessuale con il suo partner.

Il trasporto tricomonadico può causare malattie per il trasportatore stesso. Quando l'ipotermia, la malattia respiratoria acuta o l'inizio della gravidanza, che è accompagnata da una modifica dello stato ormonale e una diminuzione dell'immunità, il trichomonas può essere attivato e causare una forma manifesta di infezione.

Tricomoniasi acuta in donne in gravidanza

La tricomoniasi acuta può svilupparsi in qualsiasi stadio della gravidanza. I primi sintomi della malattia compaiono di solito 3-5 giorni dopo l'infezione.

La malattia ha i seguenti sintomi:

  • scarico giallo, schiumoso, maleodorante dal tratto urinario;
  • prurito;
  • frequente minzione dolorosa con localizzazione del dolore al di sopra del seno;
  • deterioramento del benessere generale;
  • diminuzione dell'appetito;
  • sonno agitato;
  • febbre con forti brividi

L'aspetto di questi sintomi in una donna incinta dovrebbe indurla a contattare immediatamente un ginecologo. Forse un decorso subacuto dell'infezione, in cui i sintomi non sono così pronunciati come in acuta - la temperatura corporea è normale, il prurito è assente, lo scarico è meno abbondante. La transizione allo stadio cronico da subacuto può verificarsi inosservata.

Infezione cronica

Una caratteristica importante della forma cronica della tricomoniasi - nella sua forma pura, è rara. Nel 90% dei casi c'è un'infezione mista.

A causa della loro mobilità, i trichomonas infettano agenti patogeni di altre infezioni genitali in tutte le parti del sistema urogenitale. La combinazione di tricomoniasi con clamidia e gonococcosi complica la diagnosi e complica il trattamento della malattia.

Le manifestazioni di tricomoniasi cronica sono la rapida stanchezza, l'irritazione e il prurito della pelle nella zona genitale, l'aridità della vagina durante i rapporti sessuali, i raffreddori frequenti.

Stadio cronico si verifica con esacerbazioni periodiche causate da ipotermia, raffreddori e malattie immunitarie, igiene insufficiente degli organi genitali.

diagnostica

La diagnosi di tricomoniasi si basa su una combinazione di diversi metodi di ricerca.

  • Anamnesi (informazioni sul contatto sessuale con un possibile partner infetto, il tempo trascorso dal momento del contatto ai primi sintomi, ecc.).
  • Esame fisico (esame, palpazione dell'addome, ghiandole parauretrali e vestibolari, uretra, esame bimanuale della vagina).
  • Studi di laboratorio che stabiliscono la presenza di Trichomonas nel biomateriale (striscio).
  • Diagnostica hardware

Il principale metodo diagnostico è la microscopia di un biomateriale non verniciato e colorato per rilevare Trichomonas. Il metodo è particolarmente informativo per le forme espresse della malattia. Che pericoloso agente patogeno è la sua capacità di imitare i linfociti e le piastrine, il che rende difficile la diagnosi.

Nei piccoli e asintomatici stadi dell'infezione, viene utilizzato il metodo colturale - la semina di microrganismi sui terreni nutritivi e lo studio di una colonia di microrganismi. Quando questo viene raggiunto il 95% di accuratezza della diagnosi.

La diagnostica PCR è molto istruttiva e consente di riconoscere il DNA dei microrganismi. Il risultato ottenuto con la diagnostica PCR non deve essere confermato da altri studi.

I metodi strumentali comprendono la colposcopia: esame degli organi genitali interni della vagina, della cervice e della vulva mediante un colposcopio.

complicazioni

Il vero ruolo di Trichomonas nelle infezioni post partum dei neonati non è chiaro. Nei bambini nati da madri infette, nel periodo neonatale, l'infezione non si verifica più spesso rispetto al 5% dei casi. Di solito queste sono ragazze con vulvovaginite e vulvite.

Tra le altre complicanze della tricomoniasi si notano.

  1. Aborto spontaneo, parto prematuro e rottura di agenti (il meccanismo d'azione di Trichomonas sulle membrane corionamniotiche non è completamente chiaro).
  2. Basso peso corporeo dei neonati.
  3. Infertilità tubarica Può verificarsi con tricomoniasi cronica a lento scorrimento. L'infiammazione porta alla formazione di aderenze che impediscono il movimento dell'uovo attraverso le tube di Falloppio.
  4. Gravidanza ectopica - per la stessa ragione dell'infertilità.
  5. Infiammazione del perineo, grave gonfiore delle labbra genitali.
  6. La bartolinite (infiammazione nella grande ghiandola della vagina) è rara.
  7. Cistite - con la diffusione dell'infezione nell'uretra.
  8. Endometrite (infiammazione dell'utero).
ai contenuti ↑

Impatto sul feto e possibili conseguenze

Gli esperti ritengono che una possibile conseguenza della tricomoniasi sia la nascita di un bambino prematuro. È anche possibile che l'infezione da Trichomonas con la loro penetrazione nell'utero possa portare alla corioamnionite (infiammazione della membrana del frutto).

La tricomoniasi nella fase iniziale della gravidanza (fino a 12 settimane) può portare ad aborto spontaneo. La causa diretta di questo può essere l'infiammazione nell'utero o la febbre.

Nel 3 ° trimestre, la tricomoniasi acuta può portare a parto pretermine. Anche se sono stati risolti in modo sicuro, per un bambino questo spesso si traduce in un ridotto peso corporeo.

Direttamente il frutto di Trichomonas infetta raramente. A volte c'è vulvovaginite e vulvite nelle ragazze. I ragazzi non sono generalmente infetti.

trattamento

I metodi di trattamento della tricomoniasi nelle donne in gravidanza sono determinati dallo stadio della gravidanza.

Nel 1 ° trimestre, quando la placenta non è ancora stata formata, e quando si assumono farmaci antimicrobici sistemici può avere un effetto teratogeno, vengono applicati metodi di trattamento locali.

  • irrigazione vaginale e uretrale con soluzioni antinfiammatorie (soluzione acquosa al 4% di blu di metilene, permanganato di potassio (1:10 000));
  • uso di candele (Poliginaks, Clotrimazole, Betadine).

Nel 2 ° e 3 ° semestre, trattamento con varie forme di agenti antimicrobici e antifungini - i derivati ​​di imidazolo diventano possibili. Si usano Tinidazolo, Metronidazolo, Ornidazolo, Tiabendazolo, Econazolo, Clotrimazolo, Ketoconazolo, Miconazolo.

I mezzi di scelta per il trattamento della tricomoniasi sono il metronidazolo (all'interno di 2,0 g) e l'ornidazolo (all'interno di 1,5 g). In alternativa, usare Tinidazolo (all'interno di 2,0 g). Tutti i farmaci vengono assunti una volta a notte.

Dai rimedi locali, le supposte vaginali di Trichomonas, contenenti metronidazolo, hanno aumentato l'efficacia (vengono applicate per 7 giorni a 1 candela la sera). Per rafforzare il sistema immunitario è indicato l'assunzione di complessi vitaminico-minerali.

Nella fase finale della gravidanza e durante l'allattamento, è meglio astenersi dall'assumere metronidazolo e tinidazolo a causa dei possibili effetti cancerogeni e mutageni.

Entrambi i partner devono essere trattati, anche se in uno di essi non si trovano trichomonad.

Il trattamento viene effettuato sotto la supervisione di un ginecologo o specialista in malattie infettive. Come trattare e quali mezzi usare è determinato dal medico curante, ma in ogni caso viene data preferenza alle dosi minime e un breve corso al fine di ridurre le possibili conseguenze per il feto.

Posso rimanere incinta dopo tricomoniasi? Se la malattia non è stata accompagnata da complicazioni sotto forma di aderenze che impediscono il progresso dell'uovo attraverso le tube di Falloppio, quindi completamente.

Quando una malattia si ripresenta, viene selezionato un antibiotico diverso, come in precedenza potrebbe essere già inefficace. Ma di solito il secondo ciclo durante la gravidanza non viene eseguito, il trattamento riprende dopo il parto.

prevenzione

La prevenzione personale (primaria) della tricomoniasi consiste principalmente nel modello corretto di comportamento al fine di prevenire l'infezione.

I seguenti eventi sono particolarmente importanti:

  • stile di vita sano;
  • forme sicure di rapporti sessuali (uso del preservativo, ecc.);
  • Evitare connessioni intime occasionali
  • igiene personale;
  • Visite regolari dal ginecologo per verificare la presenza di infezioni urinarie.

Prima di pianificare una gravidanza, si raccomanda vivamente di testare le malattie sessualmente trasmissibili. Quando si rileva la concezione di Trichomonas del bambino deve essere rimandata fino al completo recupero

Nel video, l'opinione del medico sulla tricomoniasi durante la gravidanza e nei bambini:

Per prevenire la tricomoniasi, viene prodotto il vaccino "SolkoTrihovak". La vaccinazione viene eseguita tre volte a intervalli di due settimane. In futuro, le persone a rischio, è auspicabile condurre una rivaccinazione ogni due anni. La vaccinazione non viene somministrata alle donne in gravidanza e in allattamento.

Articoli Simili Su Parassiti

Come trattare i rimedi popolari di Opisthorchiasis?
Trattamento dell'opiantriasi con Populina
Compresse ossiuri per bambini e adulti - i farmaci più efficaci